17:38 giovedì 23 Maggio 2024

Piazza Affari chiude piatta, utilities in rosso

Variazioni contenute per le borse europee, in una giornata ricca di spunti macroeconomici. A Piazza Affari, il Ftse Mib archivia le contrattazioni poco mosso (+0,02%) a 34.467 punti, con acquisti su Prysmian (+3,3%) e Finecobank (+1,7%) mentre chiudono in calo le utilities Snam (-2,8%), Italgas (-2,2%), Terna (-1,8%) ed Hera (-1,4%), complici i rialzi dei rendimenti obbligazionari.

I dati della Bce sui salari negoziati nella zona euro hanno evidenziato una crescita del 4,7% nel primo trimestre dell’anno. La lettura superiore alle attese riaccende le preoccupazioni per le pressioni inflazionistiche e alimenta i dubbi sulle mosse future della banca centrale, dopo il taglio di giugno. Nel frattempo, gli indici Pmi hanno registrato un’accelerazione della ripresa economica e un’attenuazione dei prezzi.

A Wall Street, il Nasdaq resiste sopra la parità grazie ai conti di Nvidia. Il leader dei chip per l’intelligenza artificiale ha riportato utili e prospettive superiori alle attese degli analisti, annunciando anche un frazionamento azionario. Gli investitori però valutano anche i toni restrittivi dei funzionari della Fed e la crescita degli indici Pmi, che dipingono un’economia resiliente con persistenti pressioni al rialzo sui prezzi, rafforzando l’idea di tassi elevati ancora a lungo.

Sull’obbligazionario, lo spread Btp-Bund oscilla intorno a 129 punti base con il decennale italiano in rialzo al 3,9% e il Bund al 2,61%.

Tra le materie prime, l’oro è scivolato a 2.342 dollari l’oncia mentre le quotazioni del greggio perdono ancora terreno, con il Brent sotto gli 82 dollari al barile, all’indomani dell’aumento delle scorte Usa e in vista della riunione dell’Opec+ del 1° giugno. Sul Forex il cambio euro/dollaro si mantiene in area 1,083 e il dollaro/yen sale a 157.

Breaking news

20/06 · 17:37
Piazza Affari termina a +1,4% nel giorno di Boe e BNS

Finale positivo a Piazza Affari e in Europa. Riflettori puntati sulle banche centrali, dopo le riunioni di BoE e della BNS svizzera

20/06 · 17:13
Mondadori corre in borsa dopo l’ultimo report di Equita

Le azioni di Mondadori registrano un significativo incremento dell’8% a 2,4 euro, sostenute dal report di Equita che ha alzato il rating a ‘Buy’. Il mercato Trade mostra solidità e si prevede una crescita ulteriore nel 2025, con possibili investimenti esteri fino a 200 milioni di euro.

20/06 · 16:44
Area Euro, economia in modesta ripresa dopo la pandemia: le previsioni del FMI

Dopo la pandemia, l’interruzione delle forniture di gas russe e la guerra in Ucraina, l’economia dell’area euro mostra segnali di ripresa. Il Fondo Monetario Internazionale prevede una modesta crescita nel 2024, con ulteriori miglioramenti nel 2025, ma le sfide a medio termine rimangono.

20/06 · 16:10
Wall Street apre in lieve rialzo: Nvidia traina l’S&P 500

Wall Street apre con movimenti minimi dopo la pubblicazione di vari dati economici. Le richieste di sussidi di disoccupazione sono calate, ma i nuovi cantieri e i permessi edilizi sono in netto calo. Nvidia continua a trainare S&P 500 e Nasdaq Composite, mentre il petrolio Wti guadagna terreno.

Leggi tutti