17:38 mercoledì 15 Maggio 2024

Piazza Affari chiude a +0,6% con balzo Interpump

Giornata positiva per le borse europee, mentre a Wall Street l’indice S&P 500 aggiorna il proprio massimo storico dopo i dati sull’inflazione Usa. A Piazza Affari, il Ftse Mib termina in progresso dello 0,6% a 35.366 punti, con acquisti su Interpump (+5,7%) dopo i conti del primo trimestre, seguita da Mps (+3,55%) e Leonardo (+2,6%). In ribasso invece Diasorin (-2%), che interrompe una striscia di rialzi di quattro sedute consecutive, e Poste Italiane (-1,3%), che ha diffuso i risultati e ha approvato i termini dell’accordo con Cdp sul risparmio postale.

Negli Usa, i prezzi al consumo hanno evidenziato un rallentamento in linea con le attese, con l’inflazione headline al 3,4% e l’indice al 3,6% annuo. Le vendite al dettaglio sono rimaste invariate su base mensile (-0,1% al netto di auto e benzina), suggerendo un raffreddamento dei consumi che hanno fin qui sostenuto i prezzi. I dati odierni, dunque, rafforzano complessivamentele possibilità di un taglio dei tassi a settembre da parte della Fed.

In Europa, invece, il membro francese del Consiglio direttivo Bce, Villeroy, ha sostanzialmente confermato la riduzione del costo del denaro a giugno.

Per quanto riguarda l’Italia, la Commissione UE ha alzato le stime sul Pil di quest’anno allo 0,9% ma ha limato quelle per il 2025 all’1,1% (rispettivamente da +0,7% e +1,2%).

Rendimenti obbligazionari in calo in scia alla discesa dei Treasury. Lo spread Btp-Bund si riduce a 130 punti base con il decennale italiano al 3,72% e il Bund al 2,42%. Tra le materie prime, le quotazioni del greggio si mantengono in un range ristretto con il Brent a 82,5 dollari al barile. L’IEA ha previsto una domanda più debole per quest’anno, mentre le scorte di petrolio hanno registrato una riduzione. Sul Forex il cambio euro/dollaro si apprezza a 1,087 e il dollaro/yen scende sotto quota 155 in scia all’indebolimento del biglietto verde.

Breaking news

17:38
Seduta poco mossa, Piazza Affari chiude sulla parità

Piazza Affari poco mossa in una seduta scarna di appuntamenti. Nella prossima settimana, focus sugli indici Pmi, i verbali Fed e conti Nvidia

16:54
Gamestop: crollo del titolo per il terzo giorno consecutivo

Le azioni di GameStop hanno subito un crollo per il terzo giorno dopo l’annuncio della possibile vendita di 45 milioni di azioni

16:44
BBVA: Bce supporta l’unione con Banco de Sabadell

La Bce sarebbe favorevole all’unione tra BBVA e Banco de Sabadell. Questo potrebbe facilitare le approvazioni necessarie per l’accordo

09:09
Avvio prudente a Piazza Affari, in luce Saipem

Partenza poco mossa a Piazza Affari, con il Ftse Mib sostanzialmente invariato. Denaro su Saipem dopo un contratto da $850 milioni

Leggi tutti