15:36 giovedì 18 Aprile 2024

Nestlé sotto pressione per la strategia sull’alimentazione sana

Il gigante dell’industria alimentare svizzera, Nestlé, è al centro delle attenzioni dopo che una organizzazione non governativa (Ong) appoggiata dagli investitori ha sollevato questioni riguardanti la sua strategia per promuovere un’alimentazione più sana.

Durante l’imminente assemblea generale degli azionisti, l’azienda sarà chiamata a fornire dettagli su come prevede di aumentare la presenza di prodotti alimentari benefici nel suo assortimento, facendo seguito a richieste specifiche per un impegno più marcato in questo senso.

ShareAction, l’Ong focalizzata su investimenti responsabili, ha messo in luce come una larga porzione delle vendite di Nestlé provenga da articoli ricchi di sale, zucchero e grassi, specificando che ciò riguarda “tre quarti” dell’intero volume di affari. In risposta, Nestlé ha annunciato lo scorso settembre l’obiettivo di migliorare del 50% la quota di alimenti salutari entro il 2030, escludendo però dalla sua valutazione i prodotti destinati all’infanzia, regolamentati severamente, e quelli per animali domestici.

La compagnia ha inoltre evidenziato di essere stata pioniera nella trasparenza riguardo al profilo nutrizionale dei suoi prodotti. Tuttavia, ShareAction ha criticato l’obiettivo per includere anche beni come il caffè, che “non possiede valore nutrizionale”, suggerendo che potrebbe essere raggiunto semplicemente incrementando le vendite di tale bevanda. Di conseguenza, l’organizzazione chiede un voto per obbligare Nestlé a precisare meglio i suoi piani e a rendere più stringenti i criteri di valutazione della sua offerta alimentare.

Breaking news

17:37
Piazza Affari chiude in ribasso (-1,5%), vendite su Mps

Giornata in rosso per le borse europee e Piazza Affari. Crolla Mps in scia alla nuova tegola giudiziaria sugli aiuti di Stato

16:54
Eventi estremi: Helvetia Italia sostiene riqualificazione per rigenerare ecosistema

Helvetia Italia è impegnata attivamente nella tutela della biodiversità e rigenerazione del territorio per prevenire i rischi che negli ultimi tempi gli eventi catastrofali hanno determinato sul territorio italiano. In collaborazione con la naturetech company 3Bee, infatti, l’Oasi Helvetia, che nel 2023 contava già 200 piante nettarifere, si è recentemente arricchita di ulteriori 200 elementi.

09:10
Piazza Affari apre sotto la parità, oggi inflazione Germania

Avvio debole a Piazza Affari e in Europa. Oggi i dati sui prezzi al consumo tedeschi e gli indici di fiducia in Italia

08:47
Fmi rivede al rialzo previsioni Pil Cina: +5% e +4,5% nel 2024-25

Il FMI ha aggiornato le sue previsioni sulla crescita economica della Cina per quest’anno al 5%, rispetto al 4,6% precedente

Leggi tutti