Mutti chiude il 2022 in crescita e si espande oltre i confini italiani

di Alessandra Caparello
29 Maggio 2023 13:07

Mutti, azienda leader nel mercato europeo dei prodotti a base di pomodoro, ha concluso il 2022 con un fatturato di 563 milioni di euro, registrando un incremento del 16% rispetto all’anno precedente. Per la prima volta nella storia dell’azienda, il fatturato realizzato all’estero, che ammonta a 286 milioni di euro e rappresenta il 51%, ha superato quello ottenuto nel mercato italiano, che si attesta a 277 milioni di euro, pari al 49% del totale.

La crescita di Mutti si riflette anche nel volume di vendite, che ha raggiunto le 335 mila tonnellate complessive. Di queste, 190,4 mila tonnellate sono state vendute all’estero, mentre le vendite in Italia hanno totalizzato 144,6 mila tonnellate. Questo dato conferma e consolida il trend di espansione dell’azienda oltre i confini nazionali.

La posizione dominante di Mutti nel settore è evidente dalla sua quota di mercato: in Italia, il brand detiene il 33,7% del mercato, mentre la somma delle quote dei suoi tre principali concorrenti non riesce a eguagliare tale percentuale. In Europa, Mutti raggiunge il 15% di quota di mercato. Attualmente, l’azienda italiana è leader del settore in 7 paesi europei: Francia, Svezia, Danimarca, Norvegia, Finlandia, Slovenia e Italia. Inoltre, Mutti si sta consolidando come seconda marca in Germania, dove ha aperto la sua quinta filiale nel gennaio 2022.