Cina: Pmi manifatturiero in contrazione per secondo mese consecutivo, Pmi servizi a minimo da dicembre 2022

di Laura Naka Antonelli
30 Novembre 2023 07:22

Nel mese di novembre, l’indice Pmi manifatturiero della Cina si è attestato a quota 49,4 punti, al di sotto dei 49,7 punti stimati dal consensus degli economisti, e poco mosso rispetto ai 49,5 punti di ottobre.

Il dato ha confermato la fase di contrazione dell’attività economica, in quanto al di sotto dei 50 punti, linea di demarcazione tra fase di contrazione (valori al di sotto) e fase di espansione (valori al di sopra).

La fase di contrazione è proseguita per il secondo mese consecutivo.

L’indice Pmi servizi della Cina si è indebolito anch’esso, scendendo dai 50,6 punti di ottobre a 50,2 punti. Il Pmi servizi è rimasto comunque in fase di espansione, sebbene in calo al valore più basso dal dicembre del 2022.

In calo le borse cinesi. La borsa di Hong Kong perde lo 0,09%, mentre la borsa di Shanghai arretra dello 0,11%.