12:11 martedì 21 Maggio 2024

Borse Cina, chiusura in ribasso: Hong Kong a -2,1%

Le borse cinesi hanno registrato una chiusura in negativo, influenzate dalle prese di profitto che hanno seguito i rialzi recenti, i quali erano stati stimolati dagli annunci di Pechino riguardanti una serie di iniziative per promuovere la ripresa economica del paese.

Al termine della giornata di contrattazioni, l’indice Shanghai Composite ha mostrato un decremento dello 0,42% a 3.157 punti, mentre lo Shenzhen CSI 300 ha terminato le operazioni con un calo dello 0,4% a 3.676 punti. La situazione è stata ancora più grave per la Borsa di Hong Kong, dove l’indice principale Hang Seng ha subito un ribasso del 2,1% fermandosi a 19.220,62 punti e l’indice Hang Seng Tech ha evidenziato una perdita del 3,7% rispetto al giorno precedente.

Breaking news

12:28
Lufthansa in calo a Francoforte: -4,8%

Le azioni di Lufthansa subiscono un calo significativo alla Borsa di Francoforte dopo la raccomandazione di JP Morgan di vendere il titolo e la riduzione del target price. La compagnia aerea tedesca è alle prese con la procedura antitrust della UE per l’acquisizione di Ita.

12:27
Parmacotto, 25 milioni di finanziamento da Crédit Agricole, BPER e Banco BPM per espandersi all’estero

Crédit Agricole Italia, insieme a BPER e Banco BPM, ha concesso un finanziamento di 25 milioni di euro a Parmacotto per sostenere la sua espansione internazionale e i piani di crescita fino al 2027.

11:17
UE, la Cina è pronta a reagire dopo i dazi sui veicoli elettrici

La Cina ha dichiarato di riservarsi il diritto di presentare un reclamo all’Organizzazione mondiale del commercio (Omc) dopo l’annuncio dell’Unione europea sull’imposizione di dazi sui veicoli elettrici cinesi. Il portavoce del Ministero del Commercio cinese, He Yadong, ha affermato che la Cina adotterà tutte le misure necessarie per difendere i diritti e gli interessi delle imprese cinesi.

10:18
Chiusura in calo per la Borsa di Tokyo: Nikkei -0,4%

La Borsa di Tokyo ha chiuso in ribasso a causa delle perdite nei titoli automobilistici e assicurativi, mentre gli investitori attendono le decisioni della Banca del Giappone.

Leggi tutti