10:16 giovedì 18 Aprile 2024

Bce, riduzione dell’inflazione a ritmo lento secondo il vice presidente De Guindos

Durante una recente presentazione al Parlamento europeo, Luis de Guindos, il vice presidente della Banca Centrale Europea (Bce), ha fornito aggiornamenti incoraggianti riguardo il trend dell’inflazione, prevedendo una sua ulteriore discesa nel corso dell’anno. Nonostante il rallentamento del tasso di inflazione, de Guindos ha sottolineato che la riduzione sarà graduale, a fronte di pressioni sui prezzi ancora significative.

Il vice presidente ha poi dettagliato la situazione del mercato del lavoro, evidenziando una forte crescita dei salari, sostenuta da un mercato solido. Questo aumento, però, ha iniziato a mostrare segni di rallentamento. Parallelamente, le aziende stanno iniziando a compensare l’impatto dell’aumento dei salari sui prezzi finali, assorbendo parte dei costi.

De Guindos ha inoltre commentato le proiezioni economiche per l’anno in corso, descrivendo un avvio di anno debole per l’economia, con una ripresa prevista solo in modo graduale. Ha espresso cautela riguardo al consumo, che rimarrà limitato nel breve termine, ma si attende un miglioramento con il recupero del reddito reale disponibile.

Breaking news

28/05 · 17:38
Seduta debole in Europa, Piazza Affari a -0,3%

Piazza Affari chiude in calo, in linea con l’Europa. Migliorano le aspettative di inflazione della zona euro, in attesa del report di venerdì

28/05 · 17:05
Wall Street, Nasdaq supera i 17.000 punti e Nvidia guadagna il 4,7%

Il Nasdaq Composite ha superato per la prima volta la soglia dei 17.000 punti, registrando un rialzo dello 0,4%, grazie alla performance di Nvidia che ha guadagnato il 4,7%. Nel frattempo, lo S&P 500 rimane stabile, mentre il Dow Jones perde lo 0,4% tra preoccupazioni per inflazione e tassi d’interesse.

28/05 · 16:56
Benetton Group, via libera del CdA al bilancio 2023: perdita netta di 230 milioni di euro

Il Consiglio di Amministrazione di Benetton Group ha approvato il bilancio 2023, che mostra una perdita netta di 230 milioni di euro. L’assemblea dei soci si riunirà il 18 giugno per approvare il bilancio e rinnovare il board. Edizione, principale azionista, sosterrà il piano di rilancio con 260 milioni di euro.

28/05 · 15:31
Unicredit, completata la seconda tranche del programma di Buy-Back 2023

UniCredit ha dichiarato di aver acquistato 6.182.344 azioni proprie dal 20 al 24 maggio 2024, nell’ambito della Seconda Tranche del Programma di Buy-Back 2023. Il totale delle azioni acquistate raggiunge 13.606.784, pari allo 0,81% del capitale sociale, per un controvalore di 492.236.430,71 euro. Sul listino milanese, il titolo UniCredit rimane invariato a 36,38 euro.

Leggi tutti