Banco BPM conclude con successo emissione bond AT1 per 300 milioni di euro

di Laura Naka Antonelli
Pubblicato 20 Novembre 2023 • Aggiornato 22 Novembre 2023 09:15

Banco BPM, la banca italiana guidata dal ceo Giuseppe Castagna, ha reso noto venerdì sera di aver portato a termine con successo una nuova emissione di uno strumento di capitale Additional Tier 1 con durata perpetua e richiamabile ‘callable’ a partire dal quinto anno, per un ammontare pari a 300 milioni di euro.

Contestualmente, Banco BPM ha annunciato un’offerta di riacquisto di un prestito obbligazionario perpetuo con un importo nominale complessivo in circolazione di 300 milioni di euro (ISIN XS1984319316).

Il titolo, destinato a investitori istituzionali, è stato emesso alla pari con cedola fissa al 9,5% fino al 24 maggio 2029, pagabile semestralmente; qualora l’emittente decidesse di non esercitare l’opzione di rimborso anticipato, la cedola verrebbe rideterminata sulla base del tasso swap in euro a 5 anni al momento della data di ricalcolo, aumentato di uno spread pari a 667,3 bps e resterà fissa per i successivi 5 anni (fino alla successiva data di ricalcolo).

Il pagamento della cedola è totalmente discrezionale e soggetto a talune limitazioni.

Il titolo prevede inoltre la riduzione a titolo temporaneo del valore nominale qualora il coefficiente CET1 del Gruppo scendesse al di sotto del 5,125%.

Gli investitori che hanno partecipato all’operazione, ha reso noto Banco BPM, sono principalmente fund managers (86%), banche (6%) e assicurazioni e fondi pensioni (6%), mentre la distribuzione geografica vede la presenza prevalente di investitori esteri (tra cui la Francia con il 27%, Regno Unito e Irlanda con il 15%) e dell’Italia (36%).

L’operazione contribuisce al mantenimento di una struttura di capitale completamente ottimizzata.

Morgan Stanley ha agito in qualità di Sole Global Coordinator; Banca Akros (parte correlata dell’emittente1), Barclays, Citigroup, Crédit Agricole, Goldman Sachs e Morgan Stanley hanno agito in qualità di Joint Bookrunners.