Banca Profilo: target ricavi a 91 milioni di euro

di Alessandra Caparello
Pubblicato 22 Novembre 2023 • Aggiornato 22 Novembre 2023 17:05

Il Consiglio di Amministrazione di Banca Profilo ha dato il via libera al piano industriale 2024-26. Questo importante passo è stato compiuto dopo un’attenta analisi del nuovo scenario di mercato e dei risultati ottenuti finora, nonché delle principali iniziative intraprese nel corso del precedente piano.

I target stabiliti per il 2026 prevedono una crescita dei ricavi a 91 milioni di euro, con un aumento medio annuo composto (CAGR) del 6% rispetto ai 9 mesi di LTM del 2023. Il cost income ratio – che misura l’efficienza operativa – è previsto inferiore al 70%, migliorando dal 72% registrato nei 9 mesi del 2023. L’utile netto è atteso a 18 milioni di euro, con un CAGR dell’11%, e le masse totali della clientela dovrebbero superare gli 8 miliardi di euro, anch’esse con un CAGR dell’11%.

Inoltre, il piano industriale prevede un Cet 1 capital ratio – indice chiave di solidità finanziaria – superiore al 20% per l’intero triennio del piano. Il payout dei dividendi medio è previsto superiore all’80%, con un monte dividendi cumulato che dovrebbe superare i 35 milioni di euro.

Infine, per quanto riguarda il private banking e l’investment banking, sono attesi rispettivamente ricavi a 42 milioni di euro e a 9 milioni di euro, con un CAGR rispettivamente del 5,5% e del 9,1%. Il cost income ratio per il private banking è previsto al 60% e per l’investment banking al 51%. Per la finanza, i ricavi sono previsti a 36 milioni con un cost income al 52%, entrambi con un CAGR del 5,5%.