Girard-Perregaux: Constant Escapement L.M |Hands-On

6 Novembre 2018, di Redazione Wall Street Italia

A cura di Watch Insanity

Nel mondo dell’orologeria, una delle sfide più importanti è contro la dispersione di energia. Il corretto isocronismo dell’organo oscillante di un movimento dipende da vari fattori come l’equilibrio del bilanciere o l’azione dello scappamento. Una erogazione corretta dell’energia è alla base della precisione di qualsiasi movimento.

Nel 2008, con il Constant Escapement, Girard-Perregaux è riuscita a far fronte a questa problematica come nessuno mai prima di allora. Grazie all’impiego del silicio, e alle sue capacità che permettono architetture innovative, il meccanismo del Constant Escapement trasmette al bilanciere un impulso costante, che non si riduce qualunque sia l’energia a disposizione.

Premiato con l’Aiguille d’Or al GPHG di Ginevra, il Constant Escapement, oltre ad essere stato un grande passo avanti per l’Alta Orologeria è stato anche d’ispirazione per il nuovo orologio della Maison Svizzera… Il Constant Escapement L.M.
Disponibile in 3 versioni, in oro rosa, oro bianco e in composito di carbonio e titanio come quello che vedete in foto, il nuovo Constant Escapement L.M. è un vero e proprio Masterpiece dotato di ben quattro brevetti d’invenzioni.

Un design moderno e contemporaneo che si nota sin da subito grazie alle dimensioni generose della cassa, 46 mm di diametro, e dal nero “mat” utilizzato per quadrante, cinturino e cassa. Il quadrante, diviso in due parti, da importanza alle funzioni e alle caratteristiche principali che rendono unico il Constant Escapement L.M. Nella parte superiore, a ore 12, troviamo il contatore decentrato di ore e minuti, a ore 9 l’indicatore 6 giorni di riserva di carica e centralmente la grande lancetta dei secondi.

Poco al di sotto, nella parte inferiore, la vera attrazione di questo capolavoro orologiero… La così detta “farfalla”. Tra l’ancora e la spirale, si trova una cornice che ricorda le ali di una farfalla. Questo dispositivo intermedio, fa da supporto a una lama di soli 14 micron (6 volte più sottile d’un capello) realizzata in silicio che sembra fluttuare nel vuoto. Questa lama è in grado di immagazzinare una certa quantità di energia, prima di trasmetterla in una sola volta, passando da uno stato di equilibrio ad un altro. Questo innovativo scappamento a forza costante, permette di restituire impulsi regolari, qualunque sia lo stato d’esaurimento del bariletto, garantendo una precisione senza precedenti.

Sul retro, attraverso il fondello in vetro zaffiro è possibile ammirare il cuore pulsante del Constant Escapement L.M., il calibro meccanico GP09100-0004 a carica manuale, composto da 280 componenti e da due doppi bariletti le cui molle raggiungono la lunghezza complessiva di tre metri.

Il Girard-Perregaux Constant Escapement L.M. nonostante possa sembrarlo, non è una edizione limitata ed è disponibile al prezzo di €.103.000.