FORZA COFFERATI

24 Maggio 2005, di Redazione Wall Street Italia

Il contenuto di questo articolo esprime esclusivamente il pensiero dell’ autore e non necessariamente rappresenta la linea editoriale di Wall Street Italia, che rimane autonoma e indipendente.

(WSI) – Avevamo invitato (tra la sorpresa dei piu’ e lo sconcerto di alcuni) Sergio Cofferati a non mollare. E, in effetti, lui tira dritto per la sua strada. «Sto dalla parte dei proprietari maltrattati e con i poliziotti malmenati», ha dichiarato a La Stampa. «A chi non vuol sentir parlare di legalita’continuero’a ripeterlo, perche’nella mia citta’la legalita’
e’coniugata alla solidarieta’e alla giustizia, soprattutto nei confronti dei piu’deboli».

Il sindaco ripete di essere contrario all’occupazione delle case. La legge, di nuovo, aiuta i piu’deboli: «Se ci sono persone in lista d’attesa che aspettano la casa da tantissimo tempo, quelli sono i legittimi assegnatari». Ben detto, e’quel che la sinistra dovrebbe mettere per iscritto nel suo programma di governo. Ma Cofferati va piu’in la’e annuncia che presentera’un ordine del giorno in consiglio comunale sulla legalita’ anche a rischio di far saltare gli equilibri comunali.

Fausto Bertinotti minaccia di non farlo votare dai consiglieri di Rifondazione, se l’odg conterra’una condanna dell’occupazione di case. Il flop della manifestazione di Casarini e dei disubbidienti (alla quale ha partecipato, sia pur a qualche metro di distanza, anche Rifondazione), mostra che la cittadinanza bolognese non ribolle di sdegno contro gli sgomberi.

Il numero di righe pubblicate sui giornali, e non solo quelli di destra, e’senz’altro superiore al numero dei manifestanti (non piu’ di 2.500). Cofferati respinge l’idea che Bologna sia un laboratorio e che la sua figura di sindaco zero tolerance voglia influenzare la politica nazionale. Fa bene, viste le esperienze del passato. Ma farebbe male la politica nazionale se non desse un’occhiata a Bologna.

Copyright © Il Riformista per Wall Street Italia, Inc. Riproduzione vietata. All rights reserved