EPIFANI:FIAT METTE BENZINA SUL FUOCO

28 Gennaio 2010, di Redazione Wall Street Italia

“La scelta della Fiat di forzare in maniera cosi’ netta la chiusura di uno stabilimento non da’ risposte ai precari di Pomigliano”.Lo ha detto il segretario generale della Cgil, Guglielmo Epifani.

“Mettere in cassa integrazione 30mila lavoratori per due settimane, proprio quando si deve affrontare con il Governo la chiusura dello stabilimento di Termini Imerese dimostra che l’azienda sta mettendo benzina sul fuoco”, ha aggiunto.