Lifestyle

Elisabetta Gregoraci, bellezza “scultorea” a Venezia

La showgirl italiana, in un abito firmato Luana Polimeni, fa parlare di sé sul red carpet della nona serata del Festival del Cinema

A proposito di Girl Power. Sul tappeto rosso della nona serata della 80° edizione del Festival del Cinema di Venezia, alla première del film Lubo, la nuova opera di Giorgi Diritti, la conduttrice Elisabetta Gregoraci non è certo passata inosservata. L’italianissima showgirl, famosa per la sua bellezza, per il suo rinomato sorriso e il suo joie-de-vire, ha scelto per l’occasione un abito scultura, dal forte impatto visivo, che ha fatto parlare di sé: una creazione haute couture della stilista Luana Polimeni, che fa parte di Oroscenza, una collezione dedicata alla forza delle donne. Un creazione in seta nera con un taglio a sirena, maniche lunghe e uno scollo asimmetrico, lasciato morbido su un lato, che lascia spazio ad una vera e propria scultura, una coppa d’oro rigida (rifinita in oro 24 carati) a forma di conchiglia, che avvolge il seno della showgirl.

Elisabetta Gregoraci al Festival del Cinema di Venezia (Photo: Getty Images)

Non è la prima volta che la conduttrice sceglie di indossare una creazione firmata Luana Polimeni, calabrese come lei. Durante il fitting per la scelta dell’abito da indossare in Laguna la showgirl si è innamorata di un altro abito – nero, monospalla, con una manica in chiffon impreziosita da ricami di piume di struzzo e uno spacco vertiginoso – che ha indossato, la scorsa settimana, alla finale di Miss Calabria. La creazione indossata sul tappeto rosso del Festival del Cinema di Venezia cela, invece, un messaggio importante. L’ex moglie di Flavio Briatore ha commentato così la scelta dell’abito: “Questa collezione è ispirata ad una storia emozionante: parla di una giovane donna che ha vissuto momenti difficili ma che, nonostante tutto, alla fine trova la forza per rinascere, proprio come un vaso rotto che diventa un’opera d’arte grazie all’uso dell’oro. Questa esperienza le dona una nuova vitalità e la consapevolezza che ogni singola donna è preziosa a modo suo”.

Elisabetta Gregoraci al Festival del Cinema di Venezia (Photo: Getty Images)