DELL: NUOVA STRATEGIA DEI PREZZI

8 Giugno 2001, di Redazione Wall Street Italia

Dell (DELL – Nasdaq), il primo produttore di PC al mondo, ha adottato una feroce strategia dei prezzi per accaparrarsi una piu’ grande fetta nel mercato dei personal computer.

Recentemente la societa’ ha presentato sul proprio sito web il prodotto Dell Latitude L400 al prezzo di $2.307 per le piccole aziende, mentre lo stesso prodotto veniva venduto a $2.228, il 3% in meno, alle societa’ del settore sanitario.

I governi locali e lo stato potevano infine beneficiare di uno sconto del 10% e acquistarlo a $2.072,04.

Naturalmente non si tratta di un errore da parte di Dell, la quale ha invece iniziato a richiedere prezzi flessibili ai propri fornitori.

Questi ultimi, aggiornando continuamente Dell sui loro prezzi, consentono al produttore di PC di “aggiustare” i propri in base ai cambiamenti nei costi dei fornitori e alla domanda da parte dei clienti.

“La nostra flessibilita’ ci consente di variare i prezzi dei prodotti anche nel corso della stessa giornata”, ha commentato un portavoce di Dell.

Questi ha infine spiegato che un responsabile delle vendite della societa’ aveva recentemente venduto un computer a $50 in meno rispetto al prezzo che veniva pubblicizzato lo stesso giorno sul New York Times.

La strategia di Dell e’ vincente. Nel primo trimestre del 2001 gli ordini di PC a livello globale sono cresciuti in media di 852.000 unita’ a 31,6 milioni, mentre quelli di Dell sono saliti di 957.000 unita’, ben 105 unita’ al di sopra della media.