BORSA: GEMINA SOSPESE PER ECCESSO DI RIALZO

10 Febbraio 2000, di Redazione Wall Street Italia

A Piazza Affari il titolo Gemina è stato sospeso per eccesso di rialzo.

Fino a qualche momento prima del blocco Gemina era in progresso del 5,83% a 0,59 euro (un euro vale 1936,27 lire).

Ieri la società era stata oggetto di realizzi che avevano provocato un brusco calo del -4% e un elevato volume di scambi.

Il fatto è che negli ultimi giorni l’interesse per l’azione si è riacceso dopo l’annuncio di Luigi Giribaldi di possedere l’11% di Hdp, della quale Gemina possiede circa il 6%.

E proprio lo stesso Giribaldi avrebbe acquistato quote del capitale, che secondo indiscrezioni ammonterebbero all’8% di Gemina.

In questo quadro secondo il quotidiano La Repubblica Cesare Romiti avrebbe deciso di
esercitare a brevissimo termine, invece che alla fine dell’anno, l’opzione grazie al quale Gemina alzerà la sua presenza in Hdp dall’attuale 5,7 al 9,2% con un investimento di qualche centinaio di miliardi.