BORSA: CRESCE IN CONTROTENDENZA ALLE EUROPEE

8 Marzo 2000, di Redazione Wall Street Italia

Piazza Affari, in controtendenza con le altre Borse europee, ha decisamente imboccato la strada del rialzo: niente di eclatante, con aumenti contenuti al di sotto del punto percentuale (se si esclude il Midex), ma la tendenza è stabile.

Il Mibtel segna dunque un apprezzamento dello 0,66%; il Mib30 è a +0,36% dopo che per tutta la mattinata era stato negativo; va forte il Midex con +1,85%.

E’ da poco rientrato alle contrattazioni il titolo Finmatica, sospeso per eccesso di rialzo per l’ennesima volta nel corso della seduta odierna. Il titolo è sugli scudi da alcuni giorni, da quando cioè ha annunciato attività in Internet con Elsag. Cresce anche Finmeccanica, del 6% circa, ma si muovono bene anche le Fiat.

Oggi comunque è la giornata delle Eni, che macinano punti. Su questo rialzo pesa l’aumento dei prezzi petroliferi anche se bisogna registrare un ripiegamento del Brent nelle ultime battute. Il petrolio di riferimento europeo, che in giornata aveva superato i 34 dollari a barile, ora quota infatti 30,78.

Sempre forti Tim, Banca di Roma e Fideuram.