BORSA: APRE E RINVIA HDP, TISCALI, COFIDE, ACEA

8 Febbraio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Il primo indice Mibtel segna questa mattina in apertura delle contrattazioni a Piazza Affari un +0,72% a 30.280 punti. Poi il listino accelera e dopo pochissimi minuti segna +1,22%.

Da segnalare il rinvio per eccesso di rialzo di Hdp, Tiscali, Cofide, Finmatica e Acea; fra i valori guida si segnala la conferma del denaro su Aem (+5,44%: è il quarto massimo storico consecutivo), Finmeccanica (+4,35%), Seat (+4,49%), tutti i telefonici e il ritorno di Mediaset; positivi anche Fiat (+1,64%), Eni (+0,49%) mentre resta incerto l’andamento di Enel e cala pesantemente Alitalia (-4%) dopo i dati di bilancio.

I titoli di Ivrea guadagnano dopo la notizia dell’investimento da 440 miliardi di lire del Fondo Bc Partners nella finanziaria lussemburghese Bell, primo azionista di Olivetti. Quanto a Tiscali (+27% il prezzo teorico), il mercato continua a scommettre su un possibile, ma non confermato split azionario, e su nuove iniziative industriali e finanziarie del fondatore della società delle telecomunicazioni, Renato Soru.