Armstrong: “impossibile vincere 7 Tour senza doping”

18 Gennaio 2013, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – L’ammissione ufficiale arriva, il ciclista Lance Armstrong ammette di aver fatto uso del doping nei sette Tour de France e aggiunge anche che, “altrimenti, sarebbe stato impossibile vincere”.

In un’intervista esclusiva rilasciata alla conduttrice televisiva americana Oprah Winfrey, trasmessa ieri sera negli Stati Uniti – e che verrà mandata in onda anche stasera – Armstrong ha detto: “E’ stata una grande bugua, che ho ripetuto molte volte”.

Il ciclista ha ammesso di aver fatto uso di testosterone e di ormoni per la crescita, così come anche dell’EPO, un ormone che viene prodotto naturalmente dai reni dell’essere umano. Tale ormone aumenta la quantità di ossigeno che viene trasmessa ai muscoli, migliorando la resistenza.

Oltre a fare uso di droghe, lo Sportivo dell’anno nel 2002, stando alla rivista Sports Illustrated, ha anche confessato di essersi sottoposto a trasfusioni di sangue per eccellere nelle gare di ciclismo.

“Mi sono perso del tutto”, ha detto il ciclista, descrivendo se stesso come una persona “umanitaria” ma anche come una persona “arrogante” per anni. Quello che volevo fare “era controllare tutto nella mia vita”. “Vedo la rabbia della gente. Oggi ho finito di mentire”, ha detto l’ex campione, che ora intende passare il resto della sua vita a scusarsi e “a cercare di riconquistare la fiducia del pubblico”.