ANTITRUST: MICROSOFT SI APPELLA ALLA CORTE SUPREMA

7 Agosto 2001, di Redazione Wall Street Italia

Microsoft, la piu’ grande softwarehouse del mondo, ha fatto sapere che portera’ il caso antitrust presso la Corte Suprema degli Stati Uniti.

In un’istanza separata, il colosso informatico ha richiesto alla Corte d’Appello federale di posticipare un’ordinanza che rispedirebbe il caso alla corte di primo grado, la quale dovrebbe decidere le misure da imporre a Microsoft per prevenire future violazioni alle norme antitrust.

L’appello alla Corte Suprema giunge appena una settimana dopo che la Corte d’Appello del distretto di Colombia ha respinto la richiesta della societa’ guidata da Bill Gates di riesaminare parte della sentenza emessa contro il gruppo.

Eccezion fatta per eventuali ritardi, la Corte d’Appello dovrebbe mandare il caso alla corte di primo grado entro la fine della settimana, dove un giudice deliberera’ sulle misure da prendere e riconsiderera’ l’illegalita’ della societa’ per aver unito il suo browser Internet Explorer al sistema operativo Windows.