ANCHE ALCATEL NEL PROGETTO DI CABLATURA EUROPEA

3 Marzo 2000, di Redazione Wall Street Italia

Una rete paneuropea che avvicinerà anche il Mezzogiorno e il Mediterraneo ai paesi del
centro e nord Europa; centinaia i miliardi di investimenti e il cablaggio di 21 mila chilometri in Europa, quattromila dei quali in Italia, in massima parte lungo le strade dell’Anas.

Così si profila la rete ottica Interoute/Eurostrada, che si estenderà dalla Scandinavia e dalla Russia al Sud Italia toccando 200 città in 17 paesi, illustrata oggi a Reggio Calabria nel corso di una conferenza stampa.

L’avvio dei lavori è previsto a partire dal mese di marzo. L’investimento complessivo per la parte italiana è valutato in circa 600 miliardi di lire, di cui 400 per la fase iniziale, destinato a ulteriore sensibile aumento con le attività
indotte.

La rete, che nella parte italiana coprira’ larga parte del territorio, dalle aree più settentrionali alla Calabria e alla Sicilia, sarà realizzata chiavi in mano dall’Alcatel e prevede l’impiego di fibre ottiche dell’ultima generazione e di sistemi di trasmissione ad altissima capacità così da permettere la fornitura di servizi di fonia, internet e multimediali.