Addio Gunns: ko colosso del legname australiano

6 Marzo 2013, di Redazione Wall Street Italia

SIDNEY (WSI) – Addio all’australiana Gunns, finisce in liquidazione una delle maggiori societa’ di legname al mondo.

A 140 anni dalla sua fondazione – riporta il quotidiano inglese The Guardian sulle colonne del suo sito – la più grande compagnia di legname dell’emisfero Sud è stata messa in liquidazione sotto il peso di debiti pari a 750 miliardi dollari.

Gli ambientalisti tireranno un sospiro di sollievo. Per anni infatti la società è stata nel mirino degli attivisti per la sua produzione di cippato da foreste vergini e per la sua abitudine di eliminare tutta la fauna selvatica con il famigerato veleno 1080 prima delle operazioni di taglio.

In particolare contestate le operazioni e gli affari condotti nella valle di Tamar, in Tasmania, che secondo gli attivisti avrebbero “avvelenato la natura selvaggia” dell’area.