Zucchi, cda approva la Relazione

16 Giugno 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Il Cda della Vincenzo Zucchi S.p.A. ha approvato oggi la Relazione illustrativa sulla situazione patrimoniale al 31 marzo 2010 della Società. Il Progetto di bilancio al 31 dicembre 2009 ha mostrato perdite complessive accumulate superiori al terzo del capitale, facendo ricadere la Società nella fattispecie di cui all’art. 2446, comma 1 del codice civile. In funzione dello sviluppo della procedura di rédressement judiciaire avviata dalla controllata francese Descamps SAS in corso di istruttoria presso il Tribunal de Commerce de Paris, nonché dei nuovi accordi in corso di negoziazione con le banche finanziatrici del Gruppo, il Consiglio di Amministrazione proporrà all’Assemblea degli azionisti convocata in data 23 giugno p.v. l’approvazione della situazione patrimoniale alla data del 31 marzo 2010, corredata dalla Relazione degli Amministratori, dalla quale emergono perdite di periodo per 476.201,91 Euro che, sommate alle perdite al 31 dicembre 2009 di 73.836.387,98 Euro, portano le perdite complessive della Società a 74.312.589,89 Euro e ad un Patrimonio netto residuo di 6.798.650,83 Euro; nonché di portare a nuovo le perdite complessive maturate rinviando ad altra assemblea l’adozione dei provvedimenti previsti dall’art. 2446 cod.civ..