Zona Euro: IFO, peggiora l’outlook del 3° trimestre

11 Agosto 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – L’istituto di ricerca tedesco IFO si aggiunge oggi alla lista delle istituzioni che hanno previsto un rallentamento dell’economia della propria nazione nella seconda metà delll’anno. Ci riferiamo in particolare alla Fed e alla Bank of England. Secondo l’IFO la ripresa economica della zona euro continuerà, ma a un ritmo più lento, in sintonia con quanto dichiarato dal presidente della Bce Trichet. Nella maggior parte dei paesi dell’euro, l’attuale situazione economica è ancora valutata sfavorevolmente, eccezion fatta per Germania, Austria e Slovacchia. L’indice Ifo sull’outlook a sei mesi è scivolato a 104,9 punti dai 116,4 punti del secondo trimestre 2010 mentre quello generale sull’andamento economico è salito a 106,5 punti rispetto ai 102,3 del trimestre precedente.