Yorkville Bhn, Consob accerta patto sterilizzato diritto voto

21 Ottobre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – La Consob ha accertato che Yorkville Advisors llc e Bhn srl “agiscono di concerto”, in virtù di un’accertata cooperazione tra di loro e della sussistenza di un accordo, ancorché tacito, volto ad acquisire e a mantenere il controllo della società quotata Yorkville Bhn spa. Tale azione di concerto, spiega la Consob in una nota, ha avuto inizio nel mese di aprile 2007, nella fase delle trattative che hanno portato la Yorkville Advisors llc ad acquisire, mediante la sottoscrizione di un aumento di capitale riservato, il controllo di diritto di Yorkville Bhn ed è poi continuata in varie forme. È stato inoltre accertato che tale concerto si è concretizzato anche in un patto parasociale avente per oggetto l’acquisto di azioni della Yorkville Bhn, patto per il quale non sono stati adempiuti gli obblighi di cui al medesimo art. 122 del Tuf. Inoltre, sempre nell’ambito del concerto preesistente, Yorkville Advisors llc e Bhn srl. hanno stipulato un ulteriore patto parasociale avente per oggetto l’esercizio del diritto di voto nell’assemblea di Yorkville Bhn e l’esercizio anche congiunto di un’influenza dominante sulla società. Anche per tale patto non sono stati adempiuti gli obblighi previsti dal Tuf. In virtù dell’accertamento dei suddetti patti parasociali risultano applicabili le disposizioni che vietano l’esercizio del diritto di voto inerente alle azioni della Yorkville Bhn detenute da Yorkville Advisors llc e Bhn srl. Il provvedimento ha efficacia immediata sulle azioni detenute dai pattisti in relazione all’assemblea straordinaria della Yorkville Bhn convocata per i giorni 23, 24 e 25 ottobre 2010.