Yorkville Advisors stipula patto parasociale con BHN S.r.l.

3 Novembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Yorkville rende noto che, in data 3 novembre 2010, Yorkville Advisors LLC (“YA”) e BHN S.r.l. (“BHN”) hanno sottoscritto un patto parasociale avente ad oggetto un sindacato di preventiva consultazione per l’esercizio del diritto di voto nelle assemblee ordinarie e straordinarie degli azionisti di Yorkville bhn S.p.A. (di seguito, rispettivamente, il “Patto” e la “Società”). Sono oggetto del Patto tutte le azioni ordinarie della Società tempo per tempo detenute da ciascuno degli aderenti al Patto, pari – alla data di stipula – a complessive n. 28.843.082 (ventottomilioni ottocentoquarantatremila ottantadue) azioni, rappresentative del 29,435% (ventinove virgola quattrocentotrentacinque per cento) del capitale sociale della Società, conferite dagli aderenti come segue: n. 23.720.196 (ventitremilioni settecentoventimila centonovantasei) azioni ordinarie della Società, pari al 82,238% (ottantadue virgola duecentotrentotto per cento) del numero totale delle azioni conferite al Patto e al 24,207% (ventiquattro virgola duecentosette per cento) del numero totale delle azioni ordinarie della Società, da parte di YA, in qualità di management company di YA Global Investments Limited Partnership, fondo di investimento che detiene indirettamente, per il tramite della società di diritto olandese YA Global Dutch B.V., le azioni medesime; e n. 5.122.886 (cinquemilioni centoventiduemila ottocentottantasei) azioni della Società, pari al 17,761% (diciassette virgola settecentosessantuno per cento) del numero totale delle azioni conferite al Patto e al 5,228% (cinque virgola duecentoventotto per cento) del numero totale delle azioni ordinarie della Società, da parte di BHN. Il Patto non determina il cambio di controllo della Società, che rimane in capo a YA. YA e BHN hanno assunto, in particolare, l’impegno a riunirsi in apposita adunanza prima di ciascuna assemblea ordinaria o straordinaria degli azionisti della Società per discutere delle materie poste all’ordine del giorno. Il Patto ha durata sino alla data di approvazione del bilancio di esercizio della Società al 31 dicembre 2012 e non sarà rinnovabile alla scadenza. Il Patto non trova in ogni caso applicazione alla assemblea straordinaria della Società riunitasi in terza convocazione il 25 ottobre e rinviata al giorno 5 novembre 2010, in relazione alla quale gli aderenti al Patto medesimo hanno stipulato in data 21 ottobre 2010 un apposito sindacato di voto, al fine di disciplinare l’esercizio uniforme del diritto di voto sulle materie di cui all’ordine del giorno della stessa.