YAHOO! ENTRA NEL BUSINESS DELLA MUSICA ONLINE

11 Maggio 2005, di Redazione Wall Street Italia

Yahoo!, il secondo motore di ricerca Internet al mondo, lancia una nuova offerta musicale per abbonamento, ad un prezzo decisamente più competitivo rispetto ai concorrenti; come conseguenza in Borsa stanno andando oggi a rotoli, a New York, i titoli di aziende come la Apple, Napster e RealNetworks.

Yahoo! Music Unlimited ha infatti avviato, a partire da oggi, un servizio al prezzo iniziale di 4,99 dollari al mese nel caso di abbonamento annuale, che diventano 6,99 dollari qualora l’ abbonamento abbia durata mensile. E’ un’ offerta che equivale a meno della metà dei prezzi sempre su base mensile proposti in particolare da Napster e da RealNetworks.

Yahoo! ha precisato inoltre che saranno offerti inizialmente più di un milione di brani. Le conseguenze di quest’ iniziaitva sono state appunto devastanti per le quotazioni in Borsa dei titoli delle società rivali di Yahoo!, considerato che RealNetworks lascia sul terreno il 22% a 5,7 dollari, mentre Napster cede addirittura il 31% a 4,39 dollari ed Apple è in ribasso del 6,5% dopo aver perso nel corso della seduta fino al 9%.

Gli analisti si aspettano infatti che qualora le aziende concorrenti di Yahoo! a loro volta procedano ad un taglio dei prezzi, si avrebbero effetti negativi sull’ andamento dei loro profitti e delle stesse vendite, come ha sottolineato oggi un analista di Piper Jaffray, Aaron Kessler.

Il nuovo servizio offerto da Yahoo! sarà disponibile solo negli Stati Uniti e soltanto sui personal computer dotati del sistema operativo Windows di Microsoft, non su quelli della Apple. Attualmente il mercato della musica online è dominato da Apple, con oltre 20 milioni di utenti.