WSJ: banche svendono bond, salvataggio Grecia a rischio

6 Luglio 2011, di Redazione Wall Street Italia

”Le speranze dell’Europa per un significativo contributo degli obbligazionisti privati ad un nuovo salvataggio della Grecia si stanno riducendo, visto che diventa sempre piu’ chiaro come le banche si siano liberate di una quota significativa dei titoli di Stato di Atene, nonostante gli inviti da parte di molti ad evitare tali vendite”.

Inizia cosi’ un lungo articolo in prima pagina sul Wall Street Journal che getta nuove ombre sul salvataggio della Grecia. Il Paese ha circa 64 miliardi di euro di titoli in scadenza nei prossimi tre anni e diversi leader dell’Eurozona speravano che le banche che ne posseggono una gran parte avrebbero deciso di continuare a tenerli, allungandone le scadenze, in modo da dare sollievo alle finanze elleniche.

Si e’ parlato di una partecipazione privata per 30 miliardi di euro di titoli, ma ”questo target appare irrealistico”, spiega il Wsj: ”il problema e’ che banche e assicuratori al tavolo delle trattative non detengono piu’ cosi’ tanto debito in scadenza al 2014, come invece succedeva un anno fa”.