WS APRE IN POSITIVO SPINTO DALL’HIGH TECH

24 Aprile 2001, di Redazione Wall Street Italia

Aprono in positivo tutti i principali indici a Wall Street dopo la vivace pre apertura caratterizzata dalle comunicazioni di utili di alcuni colossi dell’high tech.

Nella prima mattinata, spinto dai dati relativi al primo trimestre del 2001 di Compaq e (CPQ – Nyse) Lucent Technologies (LU – Nyse), il tabellone elettronico sembrava accusare il colpo.

Un forte scossone e’ anche giunto dal gigante della telefonia a lunga distanza, AT&T (T – Nyse), che ha registrato nel primo trimestre dell’anno una perdita di $366 milioni, pari a 10 centesimi per azione.

Solo dopo, a margine delle buone notizie giunte da Motorola (MOT – Nyse) e JDS Uniphase (JDSU – Nasdaq) l’indice dei titoli tecnologici ha reagito bene e ha portato il Dow Jones e lo S&P500 in territorio positivo.

In un comunicato stampa Motorola ha annunciato questa mattina lo smantellamento dello stabilimento a Easter Inch in Scozia che impiegava oltre 3.100 persone.

Il licenziamento in massa era in linea con quanto dichiarato agli inizi del mese dalla stessa Motorola che aveva parlato di uno taglio complessivo di circa 26.00 unita’ a causa del calo di profitti .

Tuttavia, fino al momento in cui non verra’ diffuso l’indice relativo alla fiducia dei consumatori in aprile, previsto per questa mattina alle 10.00 ora di New York (le 16.00 in Italia), gli investitori manterranno volumi di scambio relativamente bassi.

Sara’ inoltre molto forte anche l’incidenza dei dati microeconomici relativi ai primi tre mesi di alcuni big della telefonia che verrano diffusi in giornata.

Tra questi, ricordiamo, Verizon Comunications (VZ – Nyse), Woldcom e Corning (GLW – Nyse) .