WORLDCOM SOFFRE LE INSOLVENZE DI EMBRATEL

29 Maggio 2002, di Redazione Wall Street Italia

Continuano i guai finanziari per Embratel Participacoes SA,, controllata di WorldCom ($COMPQ), nonche’ il numero uno nella telefonia di lunga distanza in Brasile, che sembra essere diventata un fardello pesante per la gia’ inguaiata azienda telefonica americana.

I guai di Embratel sono da attribuire al fallimento della gestione delle bollette telefoniche. Piu’ di 2,5 milioni di utenti non pagato le bollette, un numero enorme che ha portato Embratel a perdere denaro per cinque trimestri consecutivi e a mettere su, solo con le queste bollette non pagate, un’insolvenza di 1,79 miliardi ($710 milioni).

WorldCom ha circa $30 miliardi di debiti e $3,4 miliardi in obbligazioni da pagare nei prossimi 18 mesi e l’eventuale vendita dell’altrettanto indebitata Embratel non porterebbe certo un grande sollievo: la controllata (WCOM ha una quota del 19%) ha un debito di 3,75 miliardi, che si aggiungono ai buchi dovuti alla montagna di bollette non pagate.