Wolseley riduce perdita fiscale e annuncia cambi al vertice

27 Settembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Il Consiglio di Wolseley ha annunciato oggi di aver ridotto la sua perdita fiscale pretasse per il periodo conclusosi il 31 luglio 2010 a 328 milioni di sterline contro i 766 milioni dello periodo dell’anno scorso. La società ha annunciato, inlotre che il fatturato è sceso del 9% a 132 miliardi di contro i 144 dello scorso anno. Gli analisti attendevano un utile ante imposte di 26,4 milioni di sterline su un fatturato di 132 milioni. Wolseley ha registrato un utile della gestione ordinaria di 450 milioni di sterline contro i 447 dell’anno precdente. La società ha anche annunciato che creerà una nuova società holding del gruppo che verrà quotata nel Regno Unito, con sede nel Jersey con residenza fiscale in Svizzera. Wolseley ha detto che intende riprendere i dividendi metà del 2011, e ha anche annunciato che Gareth Davis succederà a John Whybrow come presidente, dopo l’Assemblea Generale il 20 gennaio 2011. Gareth Davis s, si legge nel comunicato della società, èamministratore non esecutivo di Wolseley fin dal 2003. In precedenza è stato Chief Executive di Imperial Tobacco Group plc per 14 anni. E ‘inoltre Presidente di William Hill Plc e amministratore non esecutivo di DS Smith Plc. John Whybrow, presidente uscente di Wolseley ha dichiarato: “Sono lieto che Gareth Davis sarà il prossimo presidente di Wolseley. La sua considerevole esperienza è stata una vera e propria risorsa da quando è entrato nel consiglio di amministrazione. Sono fiducioso che continuerà a servire il business di Wolseley molto bene e gli auguro ogni successo professionale.”