Wind, crescono i ricavi nel primo trimestre

11 Maggio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Il Consiglio di Amministrazione di Wind Telecomunicazioni riunitosi oggi ha esaminato e approvato il progetto di bilancio del trimestre terminato il 31 marzo 2010. Lo si legge in una nota. L’utile netto di gruppo pari a 3 milioni di euro rispetto ad un utile di 59 milioni di euro registrato nel primo trimestre 2009. Nello stesso periodo, il risultato operativo presenta una crescita del 20,5% e raggiunge i 254 milioni di euro rispetto ai 211 milioni di euro registrati nel primo trimestre 2009. A causa dei maggiori interessi passivi, relativi all’emissione del bond da 2,7 miliardi di euro finalizzata nel mese di luglio 2009, e della maggior incidenza delle imposte sul reddito registrate nel periodo, l’utile netto di gruppo è pari nel primo trimestre 2010 a 3 milioni di euro, rispetto ai 59 milioni di euro del Q1 2009. Nel primo trimestre del 2010, Wind ha continuato a registrare una performance in linea con i trend di crescita registrati nel corso dell’intero 2009, nonostante la perdurante incertezza dello scenario economico in Italia. I ricavi totali hanno raggiunto nei primi tre mesi dell’anno 1.385 milioni di euro, in crescita del 1,2% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, grazie alla solida crescita, pari al 2,3%, dei ricavi da servizi, che si attestano a 1.335 milioni di euro. L’EBITDA nei primi tre mesi del 2010 si attesta a 498 milioni di euro, in crescita del 2% rispetto allo stesso periodo del 2009, come risultato dell’incremento dei ricavi associato all’ulteriore ottimizzazione operata sul fronte dei costi. Il margine EBITDA raggiunge nel primo trimestre del 2010 35,9%, in crescita di 0,3 punti percentuali. La generazione di cassa prima degli oneri finanziari rimane solida anche nel primo trimestre del 2010, e pari a 353 milioni di euro; questo risultato, insieme al preesistente saldo di cassa, ha permesso a Wind, nel mese di gennaio 2010, di ripagare 336 milioni di euro di debito in anticipo rispetto alla scadenza (prevista per giugno 2011). L’indebitamento finanziario netto di WIND al 31 marzo 2010 è pari a 8.411 milioni di euro, in diminuzione rispetto a 8.541 milioni di euro registrati il 31 dicembre 2009; il rapporto tra indebitamento netto ed EBITDA è così sceso a 4 volte.