WILLAMETTE PERDE 3 SEGGI CDA, LA GUERRA CONTINUA

3 Luglio 2001, di Redazione Wall Street Italia

La produttrice di carta Willamette (WLL – Nyse) ha giurato di continuare a combattere contro l’offerta di acquisizione da $5,5 miliardi della rivale Weyerhaeuser (WY – Nyse).

Tuttavia ha riconosciuto che Weyerhaeuser ha vinto un’amara “ma non determinante” battaglia piazzando tre consiglieri “dissidenti” all’interno del suo consiglio di amministrazione.

Un portavoce di Willamette ha dichiarato che nonostante la societa’ abbia perso tre posti nel consiglio, la maggioranza non e’ ancora in pericolo e non esiste ancora un vero supporto per l’attuale offerta di Weyerhaeuser di pagare $50 in contanti per ogni azione di Willamette.

“Ci accingiamo a operare nel mercato come tutti i giorni – ha detto Duane McDougall, amministratore delegato e direttore generale della societa’ – A meno che il consiglio non cambi il suo voto, per il momento non intendiamo vendere la societa’ e, semmai fosse, certamente $50 non e’ la cifra giusta da cui partire”.