Warren Buffett batte gli hedge fund

21 Marzo 2012, di Redazione Wall Street Italia

New York – Warren Buffett può ritenersi soddisfatto. Quattro anni fa, l’oracolo di Omaha aveva scommesso che lo S&P 500 avrebbe mostrato un andamento migliore rispetto a quello dei fondi che investono in hedge fund nel corso del decennio, (31 dicembre 2017 la scadenza fissata). E finora le sue previsioni si sono rivelate corrette.

Tutto ha inizio il primo gennaio del 2008, quando Buffett “sigla” la scommessa contro Protégé Partners, fondo di hedge fund con sede a New York, fondato da Ted Seides e Jeffrey Tarrant. Il palio, per il vincitore della scommessa, 1 milione di dollari da consegnare appunto il 31 dicembre del 2017 e da devolvere in beneficenza.

Protégé Partners è nota per aver lanciato un indice che comprende cinque fondi che investono in hedge fund: per capire chi vince – se i fondi che investono in hedge fund, o se l’azionario, si effettua il paragone tra questo indice e quello stilato dal fondo di investimento di Vanguard, che segue il trend dell’indice S&P 500.

Vediamo come sono andate le cose finora. Se da una parte il fondo Vanguard, legato allo Standard&Poor’s 500, ha guadagnato dall’inizio della scommessa fino al 29 febbraio il 2,2%, dall’altra, l’indice messo a punto da Protégé ha nello stesso periodo perso il 4,5%. La gara non è finita. Ma, almeno per il momento, il guru di Wall Street conferma di avere ancora un buon fiuto per gli affari.

Nessun commento è stato rilasciato al momento né da Buffett né da Scott Tagliarino, portavoce di Protégé. D’altronde, la scommessa è ancora in corso e bisognerà aspettare ancora cinque anni. Intanto, intervistato da Bloomberg Brad Alford, responsabile di Alpha Capital Management, ad Atlanta, che gestisce un fondo di investimenti di fondi che replicano la performance degli hedge fund, commenta: “Gli hedge fund di fondi hanno sottoperformato a causa di elevate commissioni e di una selezione dei manager che si è rivelata mediocre”.

GUARDA IL VIDEO