WALL STREET TIRA UN SOSPIRO DI SOLLIEVO

13 Febbraio 2008, di Redazione Wall Street Italia

A meta’ giornata i listini continuano a muoversi in buon rialzo. Il Dow Jones guadagna lo 0.62% a 12450, l’S&P500 lo 0.55% a 1356, il Nasdaq avanza dell’1.21% a 2348. A fornire la spinta ai listini sono i buoni numeri sulle vendite al dettaglio giunti nel preborsa dal fronte macro. Supporto anche da alcune trimestrali societarie. Ordini di acquisto sostenuti misti a ricoperture dei ribasisti.

Nel mese di gennaio l’aggiornamento sulle vendite al dettaglio ha mostrato un inatteso rialzo dello 0.3%, soprendendo gli analisti che invece avevano previsto una contrazione dello 0.3%. Si tratta di numeri incoraggianti che riescono temporaneamente a placare i timori sulla recessione. Il rapporto e’ significativo in quanto evidenza come le famiglie americane non stiano poi riducendo cosi’ tanto gli acquisti, non nella misura che temeva il mercato.

Le vendite retail contano per circa il 40% della spesa per consumi personali. Pur non nascondendo dunque l’indebolimento generale del trend della spesa dei consumatori, il dato e’ sufficiente a rasserenare relativamente il clima sui mercati.

Sul mercato ci sono sempre opportunita’. E con news gratis, non le trovi. Hai mai provato ad abbonarti a INSIDER? Scopri i privilegi delle informazioni riservate, clicca sul
link INSIDER

Buon supporto arriva anche dal fronte societario. Il colosso delle bibite Coca-Cola (KO) ha riportato in mattinata un balzo del 74% dei profitti; il titolo avanza dell’1% circa. In forte progresso la societa’ attiva nel comparto dell’energia solare First Solar (FSLR) che, grazie ad un incremento del 14% degli utili, vede il titolo avanzare di oltre 20 punti percentuali.

Nel comparto tecnologico, in buon progresso Microsoft (MSFT) dopo che Google (GOOG) ha respinto l’ipotesi di un accordo con Yahoo! sul servizio di ricerca online. Ricordiamo che Microsoft ha presentato a Yahoo! due settimane fa una proposta di acquisto (gia’ rifiutata). In forte rialzo la societa’ di chip Applied Materials (AMAT) grazie alla trimestrale diffusa nell’after hour di ieri sera: profitti in calo ma a livelli migliori del consensus.

Nella giornata di ieri i listini avevano archiviato la sessione contrastati, con il Dow Jones in buon rialzo e il Nasdaq piatto, dopo che l’investitore miliardario Warren Buffett aveva proposto il finanziamento dei bond municipali ($800 miliardi) garantiti dalle principali societa’ di assicurazione delle emissioni obbligazionarie.