Wall Street timidamente con il segno più

25 Giugno 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Recuperano il segno più gli indici statunitensi, nella metà seduta della borsa di Wall Street. Dopo un avvio in frazionale rialzo gli investitori americani si sono quasi subito dati alle vendite ed ora dopo diversi cambi di rotta passano, seppur timidamente, dalla parte degli acquisti. Il clima è dubbioso in attesa di domani in cui prenderà il via il vertice del G20. Intanto, i leader del G8 quest’oggi sono già arrivati in Canada per un meeting di preparazione. L’argomento più scottante quello sulla ripresa mondiale, mentre si guarda con preoccupazione alle eventuali decisioni che verranno prese nel corso della riunione con un occhio particolare a ciò riguarda il settore finanziario. “Spero che in questo week-end a Toronto andremo avanti nel coordinamento degli sforzi per promuovere la crescita economica, le riforme finanziarie e il rafforzamento dell’economia globale”, ha detto, il presidente USA Obama lanciando un appello ai leader dei paesi più industrializzati.”Dobbiamo agire di concerto, ha aggiunto il presidente statuitense poichè questa crisi dimostra, e gli eventi lo confermano, che le economie nazionali sono inestricabilmente collegate”. “Salvaguardare ognuna delle nostre nazioni può aiutare a proteggerle tutte”. Non hanno aiutato a dare una direzionalità ai listini incerti i dati in chiaroscuro della giornata. Ha deluso la lettura finale del PIL americano che è stato rivisto al ribasso con un +2,7% contro il +3% della stima precedente ed il +3% del consensus. Il dato è stato diffuso oggi dal Dipartimento del Commercio americano. Sorprende in positivo invece la fiducia dei consumatori redatta dall’Università del Michigan di giugno che è stata rivista al rialzo a 76 punti dai 75,5 punti della stima preliminare. Il dato che è il migliore da gennaio 2008 batte le attese che l’avevano prevista a 75,5 punti. Sul mercato valutario il dollaro si sgonfia nei confronti dell’euro. Il cambio tra EUR/USD si porta a 1,2355 USD. In luce il settore bancario che è il migliore tra i comparti USA. A tenere viva l’attenzione degli investitori sullo Stoxx dei titoli legati la settore la notizia che sta per giungere l’epilogo della nuova regolamentazione finanziaria americana. I membri di una commissione di Camera e Senato hanno trovato un accordo tra le due diverse proposte di regolamentazione approvate qualche tempo fa dalle due branche del Parlamento americano. Il Segretario del Tesoro, Timothy Geithner, ha commentato il successo del legislatore statunitense, preannunciando una firma definitiva della Riforma finanziaria entro il 4 luglio. Il Dow Jones mostra un rialzo dello 0,02% a 10154,69 punti, l’S&P500 un incremento dello 0,44% a 1078,38 punti ed il Nasdaq una plusvalenza dello 0,55% a quota 2224,7.