WALL STREET TEME PER LA GRECIA, GUARDA A BERNANKE

7 Aprile 2010, di Redazione Wall Street Italia

I listini azionari americani tagliano il traguardo di meta’ giornata in calo, con i problemi del debito greco e l’asta del decennale che contribuiscono in maniera decisiva al tono negativo della prima parte di seduta.

Gli investitori intanto attendo con ansia di ascoltare l’intervento del numero uno della Federal Reserve sulle condizioni economiche. Ben Bernanke prendera’ la parola a Dallas intorno alle 19 italiane.

Il Dow cede oltre 20 punti. A guidare i ribassi sul paniere delle blue chip sono Verizon (2.5%), Procter & Gamble (-0.7%) e 3M (-0.37%). In controtendenza invece Cisco (0.8%) e Bank of America (+1%).

Per i tuoi investimenti, segui il feed in tempo reale di Wall Street Italia INSIDER. Se non sei abbonato, fallo subito: costa solo 0.86 euro al giorno, provalo ora!

A livello di comparti, le banche sono migliorate negli ultimi scambi dopo che Goldman ha rivisto al rialzo l’outlook di alcuni istituti regionali, tra cui KeyCorp (+1.2%), che e’ stata promossa a Buy da Neutral. Il settore tecnologico ha dato segnali di solidita’, con Micron Technology (+2%) e Palm (+13%) che si mettono in bella mostra.

Tra i gruppi che stanno facendo peggio dell’andamento generale del mercato figurano gli industriali (BA -1.1%, MMM -1.1%), i finanziari, gli energetici, i produttori di materie prime, il settore dell’energia solare e dei casino’. La lettera colpisce anche il comparto agrochimico, penalizzato dai conti deludenti del colosso Monsanto.

Dopo aver marciato in rialzo per le ultime cinque settimane, con gli indici principali che hanno raggiunto i livelli piu’ alti di un anno e mezzo e il Dow che si e’ portato a stretta distanza dalla soglia degli 11000 punti, il mercato ha rallentato il passo nelle ultime sedute.

A livello settoriale le migliori performance sono segnate dai comparti: Gold Miners- GDX +3.2%, Solar Energy-TAN +2.0%, Jr Gold Miners-GDXJ +2.0%, Gold-GLD +1.5%, Silver-SLV +1.3% Volatility-VXX +1.1% (a livello industriale). A livello regionale: Turkey-TUR +1.6%, Egypt-EGPT +0.5%, Chile-ECH +0.3%. Le peggiori: Natural Gas-UNG -1.6%, Oil Services-OIH -1.1%, REITs-IYR -1.0%, Steel-SLX -1.0% (a livello industriale). A livello regionale: Italy-EWI -1.6%, Israel-EIS -1.6%, Poland-PLND -1.4%, Netherlands-EWN -1.3%, Russia-RSX -1.3%, France-EWQ -1.2%.

Alle 18:45 (12:45 EDT) circa il volume di scambio e’ di 424 milioni di pezzi al NYSE e 1.24 miliardi al Nasdaq. I titoli in rialzo contro quelli in ribasso sono 1143 a 1782 al Nyse e 1160 a 1412 milioni al Nasdaq. I nuovi massimi contro i nuovi minimi delle ultime 52 settimane sono: 270 a 6 al NYSE e 141 a 9 al Nasdaq.