WALL STREET: SUI MERCATI USA SI RIAFFACCIANO I BUY

9 Marzo 2006, di Redazione Wall Street Italia

Avvio positivo per gli indici americani, spinti al rialzo dalle buone notizie giunte dal settore automobilistico. Il Dow Jones e’ in rialzo dello 0.30% a 11038, l’S&P500 dello 0.33% a 1282, il Nasdaq avanza dello 0.48% a 2278. Ad offrire maggiore supporto ai listini e’ anche la decisione della Banc of Japan di non cambiare la politica monetaria condotta finora lasciando, ancora per alcuni mesi, i tassi a breve vicino allo zero.

A contenere gli acquisti ci pensano, pero’, il rimbalzo del greggio e il nuovo record segnato dal deficit commerciale Usa di gennaio.

Il Wall Street Journal ha riportato una notizia secondo cui il colosso dell’auto Genral Motors, e il suo principale fornitore di ricambi, Delphi, sarebbero vicine ad un accordo con i sindacati per un’ulteriore riduzione dei costi Il titolo GM e’ avanzato di oltre il 4.5%.

Ad offrire supporto ai listini e’ anche la relativa “calma” mostrata nel mercato obbligazionario, in seguito al rally degli ultimi giorni che aveva portati i tassi ai massimi di oltre 21 mesi. In apertura, il rendimento sui Treasury a 10 anni e’ invariato al 4.73%.

Riprende a guadagnare terreno il greggio. I contratti futures con scadenza aprile sono in progresso di 46 centesimi a quota $60.48 al barile. Nella giornata di mercoledi’, il petrolio aveva ceduto pesantemente terreno sul rilascio del dato settimanale sulle scorte, schizzato a livelli record.

Sul fronte macro, ancora in espansione il deficit commerciale degli Stati Uniti. A gennaio il dato e’ cresciuto del 5.3% ad un nuovo record di $68.5 miliardi, in misura maggiore del livello stimato dagli analisti pari a $66.5 mld.

Leggermente peggiori delle attese anche le nuove richieste per sussidi di disoccupazione. Nella settimana conclusasi il 4 marzo l’indicatore e’ avanzato di 8 mila unita’ attestandosi a quota 303 mila. Il consensus del mercato era per un valore di 295 mila.

Tornando al comparto societario, sotto i riflettori la societa’ biotech Biogen Idec. Il titolo e’ arrivato a segnare un rialzo dell’8% grazie all’approvazione da parte della Fda relativa al ritorno del Tysabri sul mercato

Vedi decine di small e medium cap in forte crescita segnalate da
WSI nella rubrica Titoli Caldi, una delle 8 sezioni in tempo reale
riservate agli abbonati a INSIDER. Se non sei gia’ abbonato, clicca sul
link INSIDER

Sugli altri mercati, in recupero l’oro, dopo aver ceduto oltre $10 nella sola seduta di mercoledi’. Al momento il futures con scadenza aprile e’ in progresso di $4.70 a $549.00 all’oncia. Sul valutario, l’euro e’ stabile nei confronti del dollaro a quota $1.1919.