WALL STREET SU: GUIDANO I RIALZI AMEX E JP MORGAN

2 Febbraio 2010, di Redazione Wall Street Italia

Dopo un avvio titubante i listini arrivano al giro di boa in buon progresso, favoriti dai conti trimestrali migliori del previsto di UPS e dai dati relativi al mercato immobiliare.

Nel frattempo l’attenzione di Wall Street e’ rivolta all’udienza sulla “Volcker Rule” circa il sistema di controllo delle attivita’ piu’ rischiose delle banche, dopo che il segretario del Tesoro Usa Geithner ha definito il deficit governativo enorme una minaccia per il futuro della maggiore economia mondiale, lanciando allo stesso tempo un appello per uno sforzo congiunto volto a rilanciare la crescita, in modo da creare posti di lavoro.

A livello settoriale, industriali, energetici e produttori di materiali di base guidano i rialzi, dopo che le cifre relative alle vendite di case con contratti in corso sono risultate in linea con le stime e in una seduta caratterizzata dal rincaro delle materie prime.

Per i tuoi investimenti, segui il feed in tempo reale di Wall Street Italia INSIDER. Se non sei abbonato, fallo subito: costa solo 0.77 euro al giorno, provalo ora!

L’indice Dow Jones relativo al comparto dei costruttori immobiliari e’ salito sui massimi di seduta. All’interno del settore salta all’occhio la prova di D.R.Horton, che fa un balzo del 9% dopo aver comunicato i primi utili risultati positivi in circa tre anni.

Tra i finanziari si mettono in luce American Express e JP Morgan, che rispettivamente conquistano il secondo e terzo posto del paniere delle blue chip, dietro ad Alcoa. E’ la seconda seduta in cui il colosso dell’alluminio riesce a portarsi in vetta al Dow, favorito dall’entusiasmo suscitato ieri dal balzo dell’attivita’ manifatturiera, cresciuta in gennaio sui massimi di sei anni.

A livello settoriale le migliori performance sono segnate dai comparti: Home Builders-XHB +3.9%, Gasoline-UGA +3.0%, Heating Oil-UHN +2.8%, Crude Oil-USO +2.3% e Commodities-GSG +2.3%. Le peggiori: Volatility-VXX -3.5%, Taiwan-EWT -1.1%, South Korea-EWY -0.7%, Singapore-EWS -0.6% e Regional Banks-KRE -0.5%.

Alle 18:45 circa il volume di scambio e’ di 464 milioni di pezzi al NYSE e 1.16 miliardi al Nasdaq. I titoli in rialzo contro quelli in ribasso sono 2217 a 982 al Nyse e 1470 a 1057 milioni al Nasdaq. I nuovi massimi contro i nuovi minimi delle ultime 52 settimane sono: 59 a 3 al NYSE e 39 a 8 al Nasdaq.