WALL STREET STABILE IN RIALZO, VOLUMI RIDOTTI

5 Marzo 2001, di Redazione Wall Street Italia

A meta’ giornata sui mercati borsistici di New York tutti gli indici rimangono stabili in territorio positivo, grazie a volumi di scambi ridotti e ad investitori in cerca di titoli sottostimati. Bene il settore chip e Amazon.com.

Sull’indice Nasdaq bene il settore dei semiconduttori, nonostante i ‘profit warning’ emessi questa mattina da Vitesse Semiconductor (VTSS – Nasdaq), Cypress Semiconductor (CY – Nyse) e LSI Logic (LSI – Nyse).

Verificare aggiornamento indici in tempo reale in prima pagina

I titoli di tutte queste societa’ si trovano in territorio positivo, probabilmente grazie all’annuncio da parte della Semiconductor Industries Association (SIA) che le vendite mondiali dei produttori di semiconduttori sono cresciute in gennaio del 13,7% rispetto allo stesso mese del 2000. Rispetto al dicembre scorso le vendite hanno invece subito una contrazione del 5,7%.

Questo dato e’ stato preso come un’indizio del fatto che il settore possa trovarsi in via di superamento del momento negativo attualmente in corso.

Secondo George Scalise, direttore generale di SIA, “il settore al momento sta vivendo una diminuzione delle vendite, dovuta ad un eccesso di scorte, e un rallentamento della richiesta di prodotti finiti. Le previsioni correnti suggeriscono che l’aggiustamento delle scorte sara’ ultimato per la fine del terzo trimestre e che la domanda di prodotti finiti migliorera’ piu’ in la’ nel corso dell’anno”.

Un altro titolo che sta trascinando in alto il Nasdaq e’ Amazon.com (AMZN), in aumento di oltre il 23% dopo l’indiscrezione resa nota dal quotidiano londinese Sunday Times che il rivenditore online starebbe per concludere un accordo di collaborazione con Wal-Mart (WMT – Nyse), il leader mondiale della grande distribuzione.

Pochi analisti sono pero’ convinti che i rialzi in corso segnino un’inversione rispetto al trend negativo delle ultime due settimane.

Secondo Brett Gallagher, Deputy Chief Investment Officer e capo della divisione U.S. Equities per Julius Baer, “una volta che il mercato sia caduto pesantemente e velocemente, tende ad esserci una pausa. Non sarebbe una sorpresa un piccolo rimbalzo, ma cio’ non cambierebbe il trend generale dei mercati”.

Linda Jay, trader di RPM Specialist, aggiunge che “ci sono alcuni movimenti positivi in corso, ma il volume di scambi e’ limitato”.

Sul fronte macroeconomico, e’ stato reso noto il dato sui licenziamenti in febbraio, risultati in calo del 28% rispetto a gennaio, anche se il 128% in piu’ rispetto allo stesso mese del 2000.

Il dato conferma la crisi in cui l’economia USA si trova facendone risaltare ulteriormente le dimensioni, ma fa anche intravedere una situazione sia in via di miglioramento.

Sui listini in generale stanno mostrando una tendenza al rialzo il settore cartario, petrolio, alluminio, chimico, controllo inquinamento.

In calo invece il settore grande distribuzione, bevande, assicurativo, telefonico, assistenza medica, finanziario.

Tra i principali titoli in movimento quest’oggi a Wall Street:

Nel settore del commercio elettronico:

Il titolo Amazon.com (AMZN – Nasdaq) guadagna oltre il 23%, dopo le voci di un imminente accordo tra la societa’ di Jeff Bezos e il gigante della grande distribuzione americana Wal-Mart (WMT – Nyse). Secondo il quotidiano britannico Sunday Times, che cita fonti vicine alla trattativa, Amazon e Wal-Mart starebbero negoziando un’allenza per unire le proprie forze nel settore delle vendite online. Il titolo Wal Mart guadagna quasi l’ 1%.
(Vedi Preborsa: Amazon +22% su voci accordo WMT)

Nel settore dei semiconduttori:

Il titolo Vitesse Semiconductor (VTSS – Nasdaq) e’ in rialzo di quasi il 2%, nonostante la societa’ abbia ridotto le stime sulle vendite relative al trimestre in corso a $150-$160 milioni, e quelle sugli utili a 21-22 centesimi per azione.

Advanced Micro Devices (AMD – Nyse) e’ in rialzo di quasi il 5% dopo le notizie che la giapponese Nec Corp. (NIPNY – Nasdaq) utilizzera’ i suoi microprocessori in alcuni personal computer venduti in Europa. Il titolo Nec guadagna circa l’ 1%.

Nel settore delle infrastrutture per telecomunicazioni:

Lucent Technologies > (LU – Nyse) fornira’ parte delle infrastrutture per la rete di telocomunicazioni ‘wireless’ di Nextel Communications (NXTL – Nasdaq). Lo ha annunciato la stessa Lucent che pero’ non ha specificato i dettagli economici dell’operazione. Il titolo Lucent guadagna quasi il 3%, mentre il titolo Nextel e’ in rialzo di quasi il 3,5%.

Nel settore dei media:

Vivendi Universal (V – Nyse) ha annunciato di essere prossima alla vendita della propria partecipazione in AOL France, societa’ di cui controlla il 55% del capitale. Secondo indiscrezioni ad acquistare la quota di Vivendi dovrebbe essere la stessa AOL Time Warner (AOL – Nyse) per un controvalore di $700 milioni. Il titolo Vivendi-Universal e’ in rialzo di quasi l’ 1%, mentre il titolo AOL Time Warner guadagna quasi il 3%

Nel settore delle bibite analcoliche

Coca-Cola Co. (KO – Nyse) e’ in calo del 4,5% dopo che la societa’ ha annunciato la ristrutturazione dei vertici, un progetto che comprende l’abbandono del direttore generale e direttore operativo Jack Stahl.

Nel settore aerospaziale:

La societa’ lussemburghese Societe Europeenne des Satellites (SES) sarebbe pronta ad acquisire la divisione di General Electric (GE – Nyse) operante nella realizzazione di satelliti geostazionari. Lo scrive il Wall Street Journal che cita fonti vicine alla trattativa. Secondo il quotidiano, se l’accordo dovesse essere finalizzato, il braccio finanziario di General Electric, GE Capital, acquisira’ una partecipazione di circa il 25% nella stessa SES. Societe Europeenne des Satellites ha declinato ogni commento a riguardo. Il titolo GE guadagna quasi l’ 1%

Nel settore del trasporto aereo:

Northwest Airlines (NWAC – Nasdaq) e’ in ribasso di quasi lo 0,5% sulle voci che il sindacato dei meccanici ha votato per uno sciopero il 12 marzo prossimo.