WALL STREET STABILE AD ALTA QUOTA, NASDAQ +5,5%

5 Aprile 2001, di Redazione Wall Street Italia

Alla soglia di meta’ giornata sulle borse USA, continua il momento felice per Wall Street. Tutti gli indici si presentano ampiamente in territorio positivo, sostenuti dal rinnovato ottimismo del mercato verso il settore high tech.

Verificare quotazioni indici IN TEMPO REALE in prima pagina.

A guidare i rialzi e’ il Nasdaq Composite, che beneficia dell’ottima prestazione dei titoli del comparto dei personal computer, Internet e semiconduttori.

Il tabellone elettronico viaggia sopra i 1.700 punti, recuperando oltre il 6% rispetto al minimo ‘intraday’ degli ultimi 29 mesi (1.619,58 punti), toccato nella seduta di mercoledi’.

Bene anche i titoli del mercato allargato, dove si stanno mettendo in particolare evidenza i finanziari, i titoli del comparto farmaceutico e di quello petrolifero.

Ventisei, delle trenta blue chip che compongono il Dow Jones Industrial Averages, sono in rialzo. Capocordata e’ il titolo del gigante dei chip Intel (INTC – Nasdaq), che cresce di oltre il 9%.

Bene anche gli altri tecnologici del Dow, come Microsoft (MSFT – Nasdaq), in rialzo di oltre il 5%, Hewlett-Packard (HWP – Nyse), che guadagna oltre l’8% e IBM (IBM – Nyse), in ascesa del 4,5%.

A scatenare la corsa all’acquisto, le buone notizie giunte da alcuni ‘big’ del settore tecnologico. Nuove che lasciano intravedere agli investitori la fine del tunnel.

Da un lato, le rassicurazioni sugli utili trimestrali di Dell Computer, hanno interotto una lunga serie di ‘profit warning’, lanciati dalle imprese USA, sui conti del primo trimestre.

“Se gli altri produttori di personal computer seguiranno Dell, e’ possibile che si inneschi una spirale positiva sul mercato”, commenta Henk Boom, gestore del fondo Optimix con sede ad Amsterdam.

In secondo luogo, i giudizi di Lehman Brothers su Yahoo!, uno dei titoli piu’ rappresentativi della Nuova Economia americana, sembrano invece indicare che il mercato ha definitivamente toccato il fondo e che la ripresa e’ vicina.

Secondo Holly Becker, l’analista che ha steso il rapporto sul primo portale Internet del mondo, il prezzo del titolo Yahoo! e’ ora sufficientemente basso per comprare.

Yahoo! ha chiuso la seduta di mercoledi’ a quota $12,43, lontano dal massimo raggiunto nelle ultime 52 settimane pari a $173.

Sui listini in generale, stanno mostrando una tendenza al rialzo il settore del brokeraggio, microprocessori, instrastrutture per le telecomunicazioni, personal computer, intrattenimento, bancario, telecomunicazioni, alluminio, chimico, costruzioni, linee aeree.

Segno meno invece per il settore oro, bevande analcoliche, alimentare, prodotti per la casa, cosmetici.

Tra i principali titoli in movimento a Wall Street:

Nel settore dell’ acciao :

Alcoa (AA – Nyse)
sta conquistando intorno al 2%. La societa’ ha chiuso il primo trimestre con un utile di $0,46 per azione, al di sopra delle aspettative dei principali analisti di Wall Street che si attendevano un utile contenuto a $0,44 per azione. Il fatturato e’ salito a $6,18 miliardi.

Nel settore dei media :

Il sito di notizie finanziarie TheStreet.com (TSCM – Nasdaq) in questo momento non sta subendo variazioni, nonostante la decisione di ridurre ulteriormente il personale nel tentativo di far fronte alle mutate condizioni economiche.Dopo il taglio di circa 1000 posti di lavoro lo scorso novembre e’ ora la volta di 40 posizioni nella divisione editoriale. I licenziamenti lasceranno TheStreet.com con circa 150 dipendenti e promettono un risparmio annuo di circa $15 milioni.
(Vedi Thestreet.com taglia ulteriori posti di lavoro )

Nel settore Internet :

Yahoo (YHOO – Nasdaq)
sta guadagnando piu’ del 21% dopo che la banca d’affari Lehman Brothers ne ha alzato il rating da “Market Perform” a “Buy”. Holly Becker, l’analista che ha steso il rapporto sul primo portale Internet al mondo, sostiene infatti che il titolo e’ ora sufficientemente basso per comprare.
(Vedi Preborsa: Yahoo +22% dopo rating Lehman )

Nel settore dei personal computer :

Dell (DELL – Nasdaq)
e’ in crescita di oltre il 12% dopo aver dichiarato ieri sera a mercati chiusi che intende raggiungere le stime di bilancio per il primo trimestre. Il produttore di personal computer prevede un utile di $0,17 per azione su vendite pari a $8 miliardi.

Nel settore del software :

Aspen Technology (AZPN – Nasdaq)
sta subendo una perdita del 30,25%. La societa’ di software per l’automazione ha lanciato un ‘profit warning’ relativo ai dati di bilancio del primo trimestre. Attesa una perdita tra 10 e 12 centesimi per azione, ben al di sotto dei 12 centesimi di utile previsti dagli analisti.

WebMethods (WEBM – Nasdaq)
sta guadagnando piu’ del 30,25%. La societa’ di software per il business-to-business prevede per il primo trimestre un fatturato da $60 e $62 milioni e un utile piatto. Gli analisti a Wall Street ipotizzavano un fatturato di $65 milioni e un utile di 6 centesimi per azione.

Nel settore dei trasporti :

FedEx Corp. (FDX – Nyse)
sta perdendo circa il 6,5%% dopo aver abbassato, nella tarda serata di ieri, le proprie attese sugli utili relativi al quarto trimestre.