WALL STREET: SPRINT INIZIALE, ARRETRA IL GREGGIO

26 Aprile 2006, di Redazione Wall Street Italia

Avvio di seduta col segno positivo per gli indici americani. A riportare gli acquisti sui mercati sono le buone notizie sugli utili societari. Fino ad ora, oltre il 70% delle compagnie che hanno riportato i risultati trimestrali hanno battuto le attese. Il Dow Jones e’ in rialzo dello 0.47% a 11336, l’S&P500 sale dello 0.44% a 1307, il Nasdaq e’ in calo dello 0.23% a quota 2335.

In mattinata, sono risultati migliori delle stime i numei diffusi dal colosso aerospaziale Boeing, mentre hanno deluso quelli della societa’ energetica ConocoPhillips.

Delle 225 aziende facenti parti dell’indice S&P500, che hanno gia’ comunicato i risultati del primo trimestre, piu’ del 70% hanno superato le stime sugli earnings per share, il 16% ha riportato risultati in linea, solo un modesto 13% ha deluso le aspettative.

Nell’after hour di martedi’, il colosso retail online, Amazon.com, ha riportato un balzo delle vendite del 20%, ed ha annunciato un outlook sostanzialmente in loinea con le previsioni; ha pero’ deluso sugli utili. Nonostante i risultati contrastati, il titolo e’ riuscito ad avanzare e in questo momento segna un progresso dello 0.50%.

Sul fronte economico, numerosi gli appuntamenti in agenda. Prima dell’apertura e’ stato comunicato l’aggiornamento sugli ordini di beni durevoli di marzo, scgizzati del 6.1% grazie alla forte domanda per aerei, macchinari ed apparecchi elettronici. Alle 16:00 italiane sara’ diffuso il dato sulle vendite di case nuove, mezz’ora dopo l’attenzione si spostera’ sul comparto energetico con il rilascio del dato settimanale sulle scorte di petrolio. Alle 20:00 sara’ la volta del Beige Book della Fed.

Nelle prime battute il greggio sta cedendo terreno (il futures con scadenza giugno arretra di 51 centesimi a $72.37 al barile. Nella giornata di ieri, il comparto e’ stato investito da un’ondata di vendite (ridimensionatasi nel finale) subito dopo il discorso del presidente Usa, Bush, relativo ad un nuovo programma mirato a frenare i prezzi della benzina.

Vedi decine di small e medium cap in forte crescita segnalate da
WSI nella rubrica Titoli Caldi, una delle 8 sezioni in tempo reale
riservate agli abbonati a INSIDER. Se non sei gia’ abbonato, clicca sul
link INSIDER

Sugli altri mercati, In ribasso i titoli di Stato. Il rendimento sul Treasury a 10 anni e’ salito al 5.105%. Invariato l’oro. I futures con consegna giugno sono fermi a quota $634.20 all’oncia. Sul valutario, euro stabile a $1.2438.