WALL STREET: SOSPESO FUTURES SU NASDAQ

3 Aprile 2001, di Redazione Wall Street Italia

Il contratto futures con scadenza giugno legato all’indice Nasdaq 100 e’ sceso al primo dei cinque limiti stabiliti dal Chicago Mercantile Exchange per evitare l’eccesso di ribasso.

Il contratto e’ precipitato al primo limite di 42 punti, dopo essere calato sotto quota 1475, nelle frenetiche contrattazioni di stamattina.

La sospensione degli ordini automatizzati e’ stata imposta dalla borsa di Chicago per 10 minuti, con uno stop al trading di due minuti.

Il secondo limite al ribasso e’ stabilito quando il contratto futures sul Nasdaq 100, con scadenza giugno, supera un calo di 85 punti.

Il Nasdaq, dove sono quotati la maggior parte dei titoli tecnologici, e’ al centro di una massiccia ondata di vendite, a seguito dei ”profit warnings” di molti titoli hi-tech.

”Il pessimismo si tocca con mano”, ha detto stamattina un trader sull’affollato floor del Chicago Mercantile Exchange.