WALL STREET SCONTA LA CADUTA DEL NASDAQ

10 Ottobre 2000, di Redazione Wall Street Italia

Il tabellone elettronico del Nasdaq chiude la seduta con una cessione di poco inferiore al 3,5% schiacciando in ribasso tutti gli altri principali indici di borsa.

Il Nasdaq ha chiuso a 3.240,53 (-3,43%), il Dow Jones ha chiuso a 10.524,40 (-0,42%), l’ S&P 500 a 1.385,94 (-1,15%) e il Russell 2000 a 481,63 (-1,61%).

La perdita del Nasdaq sull’anno raggiunge cosi’ il 20%, nonostante molti analisti di punta a WallStreet continuino a mantenere un atteggiamento rialzista a oltranza.

Gli ordini di vendita nel comparto high-tech sono aumentati con il procedere delle contrattazioni, spingendo i ribassi al massimo proprio sul finale, quando e’ mancato l’intervento dei cacciatori d’occasioni a risollevare le sorti del listino.

Nessun dato macro economico ha fornito la bussola ai mercati e gli occhi degli investitori sono puntati, con preoccupazione, sui risultati trimestrali di molte importanti aziende.

Un’ulteriore nota di disappunto e’ arrivata dal comparto dei semiconduttori: le industrie lamentano una insufficiente disponibilita’ dei preziosi chip di silicio, un fattore che rischia di minare la gia’ incerta performance del settore dei computer.

In generale sui listini hanno mostrato tendenza al rialzo: petrolifero, raffinazione e estrazione petrolifera, cartario, media, telecomunicazioni, chimico, brokeraggio online e utenze.

Segno meno per: semiconduttori, giocattoli, auto, sistemi informatici e oro.

Tra i principali titoli in movimento quest’oggi a Wall Street:

Nel settore high tech, Xerox Corp. (XRX), societa’ leader nel comparto delle fotocopiatrici da tempo entrata in una crisi epocale, ha ridotto di un quarto il dividendo trimestrale con l’obiettivo di diminuire il flusso di cassa e aumentare i profitti. Il titolo ha guadagnato il 3,5%.
(Vedi Xerox riduce dividendo trimestrale)

Nel settore del trasporto aereo, Continental Airlines Inc. (CAL) ha annunciato questa mattina di aver offerto $215 milioni per l’acquisizione di DC Air, una linea aerea che United Airlines (UAL) e US Airways Group hanno in progetto di scorporare una volta perfezionata la fusione. Il titolo CAL ha perso l’ 1%, mentre il titolo UAL ha chiuso praticamente invariato.
(Vedi Aerei: Continental mette gli occhi su DC Air)

Nel settore Internet, Yahoo! Inc. (YHOO) si prepara a lanciare sul mercato nuovi servizi vocali che dovrebbero aumentare il bacino d’utenza e il fatturato della societa’. L’operazione comprende una nuova partnership con Net2Phone Inc. (NTOP). Il piu’ grande portale Internet al mondo pubblichera’ oggi dopo a chiusura dei mercati i dati di bilancio; e’ previsto un utile di 12 centesimi per azione, in rialzo rispetto ai 7 centesimi per azione registrati nello stesso periodo dell’anno precedente. Il titolo Yahoo! ha perso oltre il 2%, mentre il titolo Net2Phone ha guadagnato quasi il 12%.
(Vedi Internet: Yahoo! lancia nuovi servizi vocali)

Nel settore finanziario, Deutsche Bank AG, la piu’ grande banca europea, ha annunciato questa mattina l’acquisizione di National Discount Brokers Group Inc. (NDB), il settimo broker online americano, per circa $1 miliardo. Il titolo National Discount Brokers ha guadagnato quasi l’ 88%.
(Vedi Banche: Deutsche Bank compra NDB per $1 Mld)

Nel settore delle telecomunicazioni, Metromedia Fiber Network Inc. (MFNX) ha annunciato l’acquisizione di SiteSmith Inc, una societa’ a capitale privato che offre servizi Internet, per circa $1,36 miliardi. Il titolo ha perso oltre il 7%.
(Vedi Tlc: Metromedia compra SiteSmith per $1,36 Mld)

Nel settore farmaceutico, Abbott Laboratories Inc. (ABT) ha chiuso il terzo trimestre con un utile netto di 42 centesimi per azione, in rialzo del 40% sull’anno e in linea con le aspettative. Il titolo ha guadagnato il 4%.
(Vedi Utili: Abbott in linea con le aspettative)

Nel settore finanziario, insistenti voci circolate sui mercati finanziari americani che accreditano investimenti sbagliati da parte di Morgan Stanley Dean Witter & Co. (MWD) hanno provocato un calo del 10,5% al titolo della seconda banca d’affari degli Stati Uniti.
(Vedi Morgan Stanley brucia 11% su indiscrezioni)

Nel settore informatico, International Business Machines Corp. (IBM) ha annunciato oggi un investimento complessivo di $5 miliardi per aumentare la propria capacita’ produttiva nel settore dei semiconduttori. Sempre di oggi la notizia che Red Hat Inc. (RHAT) ha annunciato che i nuovi server e mainframe di IBM monteranno il sistema operativo Linux. Il titolo IBM ha perso quasi il 3%, mentre il titolo Red Hat ha perso oltre il 2%.
(Vedi Informatica: IBM investe $5 Mld in produzione chip e Informatica: IBM tende una mano al pinguino)

Nel settore della telefonia, Irwin Jacobs, amministratore delegato di Qualcomm (QCOM), ha incontrato il premier cinese Zhu Rongji, nel tentativo di trovare un accordo per la concessione alle compagnie telefoniche pubbliche cinesi della licenza per la tecnologia wireless CDMA. Il titolo Qualcomm ha guadagnato l’ 1,5%.

Nello stesso settore, Motorola (MOT), che pubblichera’ oggi dopo la chiusura dei mercati i dati di bilancio, ha perso quasi l’ 1%.

Nel settore dei semiconduttori, Salomon Smith Barney ha ridotto la valutazione di Altera Corp. (ALTR) e Xilinx Inc. (XLNX) a causa del deprezzamento dell’intero settore. Lehman Brothers ha diminuito il rating delle due societa’ da “Outperform” a “Neutral” e ha abbassato il target price di Xilinx da $100 a $90. Il titolo Altera ha perso oltre il 26%, mentre il titolo Xilinx ha perso quasi il 20%.

Nel settore dei software, Storage Technology (STK) ha rivisto in negativo le previsioni per il terzo trimestre. Il costruttore di dischi rigidi per computer prevede adesso di chiudere il trimestre con un fatturato tra i $465 milioni e i $480 milioni. Il titolo ha perso oltre il 13,5%.

Nel settore dei computer, Silicon Graphics (SGI) ha perso l’ 8% dopo aver avvertito che i risultati relativi al terzo trimestre saranno inferiori alle aspettative a causa della riduzione delle scorte di magazzino.

SIMBOLO

SOCIETA’

VOLUME

PREZZO

(in $)

VARIAZIONE

(in punti)

VARIAZIONE

(percentuale)

NOK

Nokia

17,322,900

35.125

-1.875

-5.07%

MOT

Motorola

17,177,100

26.688

-0.313

-1.16%

NT

Nortel Networks

16,806,600

63.750

+0.500

+0.79%

C

Citigroup

15,439,800

51.000

-1.625

-3.09%

T

AT&T

12,934,100

26.813

+0.250

+0.94%

LU

Lucent Technologies

13,753,400

31.250

-1.063

-3.29%

MWD

Morgan Stanley Dean Witter

13,133,900

74.188

-9.063

-10.89%

TXN

Texas Instruments

11,766,300

43.500

-1.875

-4.13%

CMB

Chase Manhattan

11,040,700

40.813

-1.250

-2.97%

PFE

Pfizer

10,916,800

44.438

+1.313

+3.04%

Ecco di seguito la lista dei 10 titoli piu’ scambiati
al Nasdaq (dati non ufficiali di chiusura) con rispettivi volumi,
prezzi e variazioni percentuali (verificare chiusure non definitive
cliccando sul simbolo dei singoli titoli)
:

SIMBOLO

SOCIETA’

VOLUME

PREZZO

(in $)

VARIAZIONE

(in punti)

VARIAZIONE

(percentuale)

ALTR

Altera

73,621,300

29.781

-11.094

-27.14%

XLNX

Xilinx

65,952,300

62.563

-16.563

-20.93%

INTC

Intel

63,688,600

37.563

-1.500

-3.84%

CSCO

Cisco Systems

57,758,000

51.250

-2.438

-4.54%

DELL

Dell Computer

39,181,200

24.188

-1.438

-5.61%

AMAT

Applied Materials

30,927,000

49.000

-6.750

-12.11%

MSFT

Microsoft

29,376,100

54.500

+0.313

+0.58%

ORCL

Oracle

24,382,500

64.938

-1.813

-2.72%

WCOM

WorldCom

23,875,100

26.500

+0.563

+2.17%

AMCC

Applied Micro Circuits

20,160,700

179.375

-6.063

-3.27%