WALL STREET SALE SULLE SPERANZE DI UN TAGLIO AI TASSI D’INTERESSE

29 Ottobre 2007, di Redazione Wall Street Italia

A meta’ giornata i listini Usa continuano a muoversi in discreto rialzo supportati dalle previsioni di un nuovo taglio dei tassi d’interesse, ampiamente scontato dal mercato, nel meeting di mercoledi’. Il Dow Jones avanza dello 0.42% a 13864, l’S&P500 dello 0.40% a 1541, il Nasdaq avanza dello 0.41% a 2815.

Gia’ domani il Fomc dara; il via alla due giorni per la decisione sul costo del denaro. I futures sui fed funds segnalano una probabilita’ del 100% che la Banca Centrale abbassera’ i tassi a breve al 4.50%, attuando un taglio di 25 punti base. I titoli finanziari e le azioni maggiormente sensibili ai tassi d’interesse potrebbero beneficiare maggiormente da tale operazione. Il comparto bancario continua a mostrare ancora alcune difficolta’ in seguito alla crisi del credito scoppiata lo scorso agosto.

Tra le societa’ da seguire in giornata si distingue il colosso finanziario Merrill Lynch (MER) in seguito alla notizia del cambio ai vertici dell’azienda con le “forzate” dimissioni del CEO Stan O’Neal dopo che la scorsa settimana la banca d’affari n.1 d’America aveva riportato la peggiore perdita in 93 anni di storia.

Tra le societa’ che hanno diffuso i risultati trimestrali in mattinata, il colosso dei cereali Kellogg (K) ha riportato utili in linea col consensus, migliorato l’outlook per il 2007 ma abbassato le stime sul 2008; la conglomerata industriale Lowe’s (LTR) ha riportato ricavi inferiori alle attese, il colosso telecom Verizon (VZ) ha battuto le stime.

Nel settore retail, acquisti su RadioShack, (RSH) forte degli ultimi numeri fiscali che hanno permesso all’azione di volare +7%. Bene anche la compagnia assicuratrice Humana (HUM) grazie al balzo del 90% degli utili nell’ultimo trimestre e alla revisione dei risultati per i prossimi mesi.

Il primo milione (di euro) e’ sempre il piu’ difficile. Hai mai provato ad abbonarti a INSIDER? Scopri i privilegi delle informazioni riservate, clicca sul
link INSIDER

A livello settoriale le migliori performance sono segnate dai comparti: Forest Products +6.6%, Health Care Technology +2.5%, Aluminum +2.5%, Computers & Electronics +2.3%, e Real Estate Management & Development +2.1%. Tra i piu’ forti ribassi: Thrifts & Mortgages -3.5%, Specialty Stores -2.6%, Oil & Gas Refining & Marketing -2.5%, Specialty REITS -1.8%, e Coal & Consumable Fuel -1.5%.

Alle 12.30 E.T. il volume di scambio e’ di 433 milioni di pezzi al NYSE e 800 milioni al Nasdaq. I titoli in rialzo contro quelli in ribasso sono 1816 a 1299 al Nyse e 1437 a 1371 al Nasdaq. I nuovi massimi contro i nuovi minimi delle ultime 52 settimane sono: 219 a 35 al NYSE e 67 a 45 al Nasdaq.