WALL STREET: RIMANE INCERTA, BENE I FINANZIARI

19 Marzo 2001, di Redazione Wall Street Italia

A un’ora dalla soglia di meta’ giornata sulle borse USA, Dow Jones e S&P 500 si presentano in territorio positivo, anche se con rialzi contenuti. Ancora incerto il Nasdaq che oscilla nervoso attorno alla parita’.

Verificare in prima pagina aggiornamento indici in tempo reale.

In una giornata caratterizzata dal prevalere della prudenza, in attesa della rinuione del Federal Open Market Committee (FOMC), in programma martedi’, si stanno mettendo in evidenza in particolare i titoli del settore finanziario.

Questa mattina l’analista di Lehman Brothers, Mark Costant, ha rivisto al rialzo i propri giudizi sui titoli Merrill Lynch (MER – Nyse), Goldman Sachs (GS – Nyse) e Morgan Stanley (MWD – Nyse).

Il titolo Merrill Lynch guadagna l’1,46%, Goldman Sachs e’ in rialzo di oltre l’1%, mentre Morgan Stanley cresce del 2%.

Sul fronte petrolifero, la decisione dell’Opec -l’organizzazione che riunisce i paesi esportatori di petrolio – di tagliare di un milione di barili la produzione giornaliera di greggio non sembra avere impatti positivi sul mercato del greggio.

Al New York Mercantile Exchange di New York il futures sul greggio con scadenza aprile 2001 e’ in ribasso dell’1,27%, a quota $26,4.

Sui listini in generale stanno mostrando una tendenza al rialzo il settore edilizio, prodotti per l’ufficio, auto, brokeraggio, oro, metallurgico, chimico.

In calo invece il settore assicurativo, semiconduttori, telefonico, editoriale.