Wall Street rientra acquistando

16 Febbraio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Wall Street riapre i battenti in rialzo, dopo tre giorni di ribassi e la pausa di ieri per festività. Gli investitori al loro rientro sono tornati quindi ad acquistare sorpattutto su oro e materie prime in generale. Tuttavia sul sentiment domina la cautela, con l’attenzione rivolta alla riunione dell’Ecofin che oggi affronta la questione della Grecia. Dal fronte macro sono giunti i numeri sull’Empire State Manufacturing Survey (che misura le condizioni del settore manifatturiero) che hanno evidenziato una crescita a febbraio a 24,9 punti nettamente superiore al previsto (18). Pubblicati anche i dati sui flussi netti in entrata negli Stati Uniti, che nel mese di dicembre sono saliti a 60,9 miliardi di dollari dai rivisti 30,7 miliardi del mese precedente. All’interno della sfera societaria, riflettori su Kraft Foods che ha riportato un utile trimestrale migliore delle attese così come la farmaceutica Merck che ha battuto le stime di consensus. Focus inoltre sulle banche, con il settore trainato dalla brillante performance della big britannica Barclays dopo gli utili superiori alle attese del mercato. Sulle prime rilevazioni, il Dow Jones mostra un rialzo dello 0,71% a 10,170,79 punti mentre il nasdaq sale dello 0,65% a 2.197,63 punti. Positivo anche il più ampio paniere S&P500 che guadagna lo 0,68% a 1.083,38 punti.