Wall Street resta brillante con auto e finanziari

3 Gennaio 2011, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Wall Street si conferma brillante a metà giornata, dopo aver avviato la prima seduta dell’anno su basi solide, riportandosi oltre i livelli toccati prima del crack Lehman. Così, il mercato americano festeggia le prospettive di una più solida ripresa nel 2011, come sembrano confermare alcuni dati economici pubblicati nel pomeriggio. L’indice ISM manifatturiero ha fatto meglio del previsto, salendo a 57 punti, mentre le spese per costruzioni sono cresciute dello 0,4%, oltre il consensus. Ora si attendono altri importanti dati congiunturali, nel corso della settimana, ma l’attenzione è tutta puntata sul rapporto relativo al mercato del lavoro, in calendario venerdì. Il settore auto è fra i migliori anche a New York, dopo aver praticamente sbancato l’Europa, nel giorno dello spin-off di Fiat e di una vittoria legale per Porsche. Bene anche i finanziari e la tecnologia, che torna sotto i riflettori con la non quotata Facebook. Goldman Sachs ha effettuato un cospu8icuo investimento nel social network, indicando un valore implicito del complesso aziendale di ben 50 mld di dollari, ma per ora non si parla di IPO, che viene solo sussurrata nelle sale operative… L’indice Nasdaq conferma un progresso dell’1,59%, lo S&P 500 dell’1,35% ed il Dow Jones dell’1,09%. Sotto i riflettori Bank of America, che balza del 6%, dopo l’accordo raggiunto con Fannie Mae e Freddie Mac. Bene anche Alcoa, grazie ad un upgrade di Deutsche Bank, mentre Boeing si accontenta di un “overweight” della Barclays Capital, pur con un Target Price ridimensionato.