WALL STREET PUNTA A TOCCARE I MASSIMI DEL 2009

8 Ottobre 2009, di Redazione Wall Street Italia

I listini azionari statunitensi arrivano al giro di boa in buon progresso, avvicinandosi ai massimi dell’anno, col Dow Jones sopra quota 9800, favoriti dai risultati di Alcoa, che hanno dato il via alla stagione delle trimestrali registrando un profitto inatteso. A dare carburante al mercato ci ha pensato anche il calo piu’ accentuato del previsto delle richieste di sussidio di disoccupazione.

Tra i singoli titoli, il maggiore produttore di alluminio del Paese, fa un balzo del 3.5%, mentre le societa’ retail Abercrombie & Fitch, Limited Brands e Macy’s guidano i rialzi del settore dopo aver riportato un fatturato superiore alle stime. Se puo’ interessarti, in borsa si puo’ guadagnare con titoli aggressivi in fase di continuazione del rialzo e difensivi in caso di volatilita’ e calo degli indici, basta accedere alla sezione INSIDER. Se non sei abbonato, fallo ora: costa solo 79 centesimi al giorno, provalo.

“Il peggio e’ alle spalle”, osserva Diane Garnick, investment strategist di Invesco Ltd. “I titoli stanno reagendo meglio rispetto alle cifre macroeconomiche a disposizione e Alcoa e’ una societa’ chiave che da’ un senso del miglioramento della produzione industriale e degli utili societari”.

Il paniere allargato S&P 500 scambia in progresso per il quarto giorno consecutivo, la serie piu’ lunga da un mese a questa parte, dopo che il governo ha annunciato che le richieste di indennita’ di disoccupazione sono calate a 521 mila unita’ la settimana scorsa. Gli economisti avevano previsto un risultato di 540 mila.