Wall Street procede ancora in territorio negativo

5 Agosto 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Procede ancora in territorio negativo la borsa di Wall Street. Dopo un avvio di giornata decisamente depresso offuscato dal dato sulle richieste dei sussidi di disoccupazione che hanno deluso le attese, i listini americani hanno cercato, senza troppo successo, di recuperare le vendite iniziali. Ieri, il dato sugli occupati ADP aveva fatto ben sperare sul mercato del lavoro a stelle e strisce, dopo il dato di oggi che ha deluso si guarda ora al tasso di disoccupazione che verrà diffuso domani. Sul mercato valutario, il dollaro si mostra ancora debole nei confronti della moneta unica. Il cross EUR/USD si attesta a 1,3171 dollari ritornando comunque sotto la soglia di 1,32 che aveva raggiunto e sfondato stamane dopo la notizia dell’ottimo esito della verifica di UE, FMI e BCE in Grecia. Intanto oggi è stato il giorno della Bank of England e della Banca Centrale Europea. I due istituti centrali hanno lasciato i tassi d’intreresse invariati, tassi che secondo Jean Claude Trichet, numero uno della BCE “rimangono appropriati.” Tuttavia Jean Claude Trichet ha evidenziato che lo sviluppo economico sarà moderato vista la debole crescita di credito al settore privato. “Non cantiamo vittoria”, ha ammonito Trichet dimostrandosi prudente prima di parlare di una vero e proprio risanamento dell’economia. La ripresa c’è stata e si vede ma lo sviluppo sarà moderato. Parlando di exit strategy, Trichet ha detto che le probabili valutazioni saranno fatte “nel prossimo meeting… le decisioni vengono prese considerando sempre tutte le circostanze”. Il Dow Jones procede in ribasso dello 0,31% a 10647,28 punti, l’S&P500 scivola dello 0,36% a 1123,14 punti ed il Nasdaq dello 0,52% a quota 2291,2.