WALL STREET: PETROLIO IN RALLY, LISTINI IN LIEVE CALO

17 Maggio 2007, di Redazione Wall Street Italia

Wall Street procede in leggero calo a meta’ seduta. Il Dow Jones arretra dello 0.13% a 13470, l’S&P500 dello 0.11% a 1512, il Nasdaq dello 0.22% a 2541. Dopo il nuovo record dell’indice industriale fatto registrare nella giornata di ieri, gli operatori assumono un atteggiamento improntato sulla cautela alla luce dei contrastati dati macroeconomici e del forte progresso del greggio.

La scorsa settimana le nuove richieste di sussidio
da parte dei disoccupati sono scese ai minimi livelli dallo scorso gennaio: se da un lato il dato ha confermato il trend positivo del comparto, dall’altro ha di fatto ridotto le chance di un taglio al costo del denaro da parte della Fed in uno dei prossimi incontri.

Il Superindice
e’ arretrato dello 0.5% alimentando alcune preoccupazioni sulla crescita economica durante il periodo estivo, il Philadelphia Fed e’ rimbalzato a 4.2 punti, attestandosi sostanzialmente agli stessi livelli stimati dagli economisti.

Non sono emerse grosse novita’ dal discorso del presidente della Fed, Ben Bernake, intervenuto da Chicago in una conferenza sul comparto immobiliare. Per il capo della Banca Centrale, il comparto potrebbe non aver toccato ancora un punto di bottom ma non riuscira’ ad impattare negativamente il resto dell’economia.

Hai mai provato ad abbonarti a INSIDER? Scopri i privilegi delle informazioni riservate, clicca sul
link INSIDER

Nel comparto energetico, in evidenza il solido rialzo del greggio, tornato a trattare sopra la soglia dei $63 al barile. I futures con consegna giugno segnano un progresso di $1.03 a quota $63.58.

A spingere al rialzo le quotazioni del greggio sono i problemi tecnici in alcune raffinerie che potrebbero causare una riduzione dell’output di benzina nei prossimi giorni, mentre si avvicina la stagione estiva, che notoriamente porta sulle strade un gran numero di automobilisti.

A livello settoriale, le migliori performance sono registrate all’interno dei comparti Tires & Rubber +3.1%, Prodotti fotografici +2.6%, Real Estate Management & Development +2.0%, Department Stores +1.8%. I settori in calo includono: Retail REITS -1.9%, Health Care Technology -1.9%, Home Entertainment Software -1.8%.

I volumi di scambi sono al di sotto della media giornaliera: 541 milioni di titoli al NYSE, 814 mln al Nasdaq Stock Market.

Vuoi vincere 5000 euro? Dai la tua opinione su WSI